Utente 369XXX
Salve a tutti, vi scrivo perchè ho un problema che mi sta procurando molta preoccupazione. Il mio problema è che vado al bagno più volte al giorno ma anzichè andarci in maniera adeguata vado se posso dirlo a diarrea, è un problema che mi si era già presentato mesi fa e in quel momento avevo fatto alcuni esami quali ad esempio l'esame del sangue occulto nelle feci e le semplici analisi del sangue che però non avevano dato esito di nessun risultato che avrebbe dovuto farmi preoccupare Sono una persona soggetta ad ansia, specie in questo ultimo anno, causa soprattutto il lavoro, adesso che però il sintomo si è ripresentato ho la costante paura che si possa trattare di un tumore al colon, tanto da rischiare di cadere in depressione, mangio poco perchè ho poco appettito e non so se questo possa essere un altro sintomo o solo un evento riconducibile solo a me stesso che quando sto male cado facilmente in depressione. Vorrei sapere se questo sintomo della diarrea possa essere indice di allarme per il tumore al colon o se magari avrei dovuto presentare altri sintomi. Vi prego non so più cosa fare, vivo con la costante paura che si tratti di questo anche se i medici mi hanno rassicurato dicendomi che si tratta di colon spastico io continuo a pensare a quella cosa. Spero in risposte celeri e colgo l'occasione per augurarvi una buona serata.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Quanto descrive, insieme alla sua giovanissima età, richiama il colon irritabile e non una neoplasia colica.

Si lasci guidare dal suo medico
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 369XXX

Quindi anche lei conferma la diagnosi del colon irritabile? Io non capisco allora come mai ho questi problemi che si presentano per ora esclusivamente dopo pranzo. Inoltre l'età può incidere allora alla comparsa del tumore?

[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Certo, nel suo caso l'età è un ulteriore elemento contro la tesi della neoplasia.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente 369XXX

La perdita di appedito anche se credo sia una problema mio comunque non dovrebbe destarmi preoccupazioni? Che sintomi dovrei presentare?

[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Caro ragazzo ... le ho scritto di star tranquillo!

La sua patofobia potrebbe giocarle brutti scherzi!
... si rilassi e si goda felice la sua vita.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it