Utente 147XXX
Buongiorno,
Ho 29 anni e mi ritengo in salute, anche se conduco una vita abbastanza sedentaria. Premetto che ho un passato da ipocondriaca, condizione che sono riuscita a tenere a bada negli ultimi anni e che, paradossalmente, da quando mia madre mi ha lasciato (due anni fa) a causa di un tumore, ho considerato risolta. Da un mese a questa parte ho una pallina dura a sinistra del collo. Inizialmente non ho dato nessun peso a questa, perché so che un linfonodo ingrossato è una cosa abbastanza comune. Ciononostante, da una settimana a questa parte non mi sento molto bene (nausea perenne e inappetenza, sensazione di pienezza appena mangio un pochino e spesso risalita fino alla bocca di acidi e cibo).
Adesso, io ho attribuito questa condizione ad un eventuale ingrossamento del linfonodo mediastino che potrebbe parzialmente ostacolare la discesa del bolo. Nessuna analisi è stata fatta per confermare questa mia "teoria" e in questa mia preoccupazione riconosco i tratti della mia passata (o forse no) ipocondria. Ciononostante vorrei sapere se questa teoria, anche se magari improbabile, possa essere plausibile.

Ringrazio in anticipo per il vostro consulto.

[#1] dopo  
Dr.ssa Nunziata D'Abbiero

16% attività
4% attualità
0% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2017
Buongiorno signora. Le consiglio di far valutare quel linfonodo alla base del collo con un esame ecografico. Questa è il primo step. Poi appena ha il referto, possiamo riparlarne.
Dr.ssa Nunziata D'Abbiero

[#2] dopo  
Utente 147XXX

Gentile Dottoressa,
Grazie per la sua risposta. Son stata dal mio medico, che mi ha tastata e ha confermato che si tratta di un linfonodo. Mi ha detto di aspettare la fine dell'inverno senza preoccupazioni. Ha aggiunto che se prima di allora la consistenza/dimensione del linfonodo dovesse cambiare, allora dovrò farlo togliere. Io sono rimasta abbastanza perplessa, e le ho chiesto se non fosse il caso di fare qualche esame diagnostico prima. Lei ha detto di no.
Io non sono un medico, però ho pensato che un linfonodo ingrossato probabilmente è il sintomo di qualcosa e non la causa... Che cosa si risolverebbe togliendolo? Considera anche lei una buona strategia aspettare senza fare nulla?

Grazie