Utente 932XXX
Paziente di 53 Anni, donna,
In seguito a incostanti dolori dorsali presenti da qualche mese effettua ecografia addominale completa da cui emergono:
- cisti di 2 cm al lobo sx del fegato che comunque si presenta per morfologia dimensioni ed ecostruttura nella norma
- vie biliari non dilatate colecisti normodistesa senza calcoli
- Pancreas nella norma per morfologia e dimensioni, a livello cefalico e' presente formazione cistica di 8mm meritevole a scopo prudenziale di conferma mediante rm o tc
- reni nella norma per morfologia dimensioni ed ecostruttura; al polo renale sup di destra e' presente cisti di 15mm. rene sx regolare
-Utero contenente alcuni fibromi
-non tumefazioni annessiali
-aorta addominale nei limiti
-milza e vescica regolari

Successiva RM all'addome superiore per controllo della cisti alla testa del Pancreas
Referto:
Esame eseguito mediante acquisizioni multiplanari T1 e T2 pesate, conpletato con acquisizioni durante e dopo somministrazione ev di mdc paramagnetico.
Alla testa del pancreas si osserva formazione di circa 1 cm, iperintensa in T2 e ipointensa in T1, priva di enhancement dopo mdc, pertanto verosimilmente di natura cistica
fegato regolare per dimensioni ed intensita', si osservano alcune millimetriche formazioni cistiche al lobo destro, e la nota formazione cistica di 2 cm al 2 e 3^ segmento
Non ulteriori lesioni focali epatiche.
Non dilatate le vie biliari ne' il dotto di wirsung.
Regolari milza reni e surreni
Non liquido libero.

Come screening successivo viene effettuato l'esame dei livelli ematici di:
-antigene carcinoembrionario (1 ng/mL limiti 0-5)
-Ca 19.9 (58 UI/mL limiti 0-40)

in un precedente esame datato giugno 2006:
-antigene carcinoembrionario (1 ng/mL limiti 0-5)
-Ca 19.9 (37 UI/mL limiti 0-40)

e' stato gia' prenotato un consulto con un oncologo tra circa 2 settimane ma l'ansia scaturita dal 58 di CA 19.9 mi ha indotto a richiedere questo consulto online:
QUAL E' LA PROBABILITA' CHE QUESTI REFERTI E DATI SIANO CORRELATI AD UNO DEI CARCINOMI DEL PANCREAS O A FORMAZIONI BENIGNE O BORDERLINE?
QUALI ULTERIORI ESAMI CONSIGLIA DI FARE PER AVERE UN QUADRO PIU' COMPLETO E CHIARIFICATORE?

Grazie
Cordiali saluti e Auguri di buone feste
F.C.

[#1] dopo  
Dr. Stefano Enrico

24% attività
8% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
RIVALTA DI TORINO (TO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Misembra poco probabile che una formazione CISTICA del pancreas di8 -10 mm sia riferibile ad una neoplasia, anche se esistono i tumori cistici. Quelli dotati di malignità hanno generalmente un aspetto diverso da quello descritto. Il CA19.9 è un esame non troppo specifico. Le cisti epatiche sono invece molto comuni.
Giusto il consulto con l'oncologo, ma direi che si può aspettare con serenità.
altrettanto giusto sarà ricontrollare l'evoluzione della lesione a distanza di tempo.
Auguri,
Dott. Stefano Enrico
https://www.chirurgo-stefanoenrico.it

[#2] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Concordo con il collega soprattutto sull'aspecificità del marcatore tumorale (possono aumentare i valori anche per lesioni benigne o non tumorali)


https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=39170
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#3] dopo  
Utente 932XXX

Grazie per le immediate risposte,
vi informo che la dottoressa, presa visione dell'aumento del 40% del CA 19.9 in questi 2 anni ha chiesto un consulto chirurgico per oggi pomeriggio

Vi faremo sapere

Cordiali saluti

F.C.