Utente
Buongiorno sono una donna di 39 anni, da circa due settimane ho un linfonodo molto gonfio sottomandibolare, e anche gli altri nel collo si sono gonfiati ma molto meno, non ho nessun altro sintomo, il mio medico mi ha prescritto un'ecografia, che ho ritirato ora: L'esame etg odierno conferma la presenza in sede sottomandibolare destra a stretto contatto con la ghiandola sottomandibolare omolaterale di una formazione a morfologia ovalare a contorni un poco bozzuti e limiti netti e regolari a struttura finemente disomogenea con diametro massimo di 26 mm compatibile con linfoadenopatia caratterizzata al color doppler da un'irregolarità ed accentuazione della componente vascolare. Può darmi una prima interpretazione? Inoltre se fosse tumorale significherebbe una leucemia o un linfoma oppure puoi indicare la presenza di tumori in altre parti del corpo? Grazie mille per l'attenzione

[#1]  
Dr. Attilio Leotta

24% attività
16% attualità
16% socialità
LAMEZIA TERME (CZ)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Sarebbe opportuno un controllo odontoiatrico al fine di escludere qualche alterazione a carico dei denti o del cavo orale
Dr. ATTILIO LEOTTA

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la gentile risposta, la aggiorno sulla mia situazione: ho effettuato l'ago aspirato che e' risultato nella norma, sono andata dal mio dentista che mi ha fatto una panoramica e ha rilevato qualche dente in cattiva salute, mi ha prescritto l'augmentin ma dopo 4 giorni di trattamento la situazione e' la stessa. Il mio medico dice che vuole evitare il più possibile di farmelo togliere (il linfonodo) per analizzarlo, e vuole aspettare e vedere, io ho notato che al mattino quando mi alzo, i linfonodi sono molto più evidenti per ridursi leggermente durante la giornata, mi ha detto che questo e' un segno positivo perché in caso di linfoma i linfonodi tendono a rimanere sempre uguali, lei crede la stessa cosa? Grazie mille per l'attenzione, sto vivendo un incubo da un mese!

[#3]  
Dr. Attilio Leotta

24% attività
16% attualità
16% socialità
LAMEZIA TERME (CZ)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
la situazione dentaria potrebbe essere la causa dell'aumento di volume dei linfonodi che chiamerei reattivi .
Questo aumento di volume non scompare rapidamente anzi può persistere senza che questo possa essere considerato patologico per cui le consiglio di stare tranquilla perchè in complesso il quadro clinico e gli esami cui si è sottoposta sono tranquillizzanti
Dr. ATTILIO LEOTTA

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille dottore, la aggiorno!