Utente 101XXX
Buonasera
Mia Madre ha 52 anni 3 anni fa è stata operata per un tumore al seno, circa un anno dopo le sono stati asportati anche i linfonodi ascellari in seguito ad un ingrossamento ma non è stata trovata alcuna metastasi. tutto è andato per il meglio fino ad oggi, dopo circa un mese di mal di schiena (premetto che non ha avuto nessun trauma) ha effettuato delle lastre con la seguente diagnosi: " L'same mostra osteopenia diffusa e non uniforme, deformazione a cuneo da cedimento della porzione supero-anteriore di D12, in postumi di frattura.modesta cifosi al passaggio dorso lombare."
mi chiedevo se era più probabile fosse osteoporosi oppure un tumore alle ossa, e in caso di quest'ultimo è curabile o meno?
grazie

[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

la situazione appare benigna con un quadro di osteoporosi diffusa. A mio avviso però occorrerebbe per maggiore sicurezza effettuare anche una scintigrafia ossea. Tale esame ci fornirebbe un quadro più definito anche in relazione all'anamnesi di tumore del seno. Se anche la scintigrafia confermasse la benignità del tutto, si dovrebbe impostare una cura per l'osteoporosi e verificare se si può intervenire chirurgicamente in D12.

Cari saluti

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it