Utente 640XXX
SALVE ... MI RIVOLGO A VOI XCHè IN PASSATO ( CIRCA 1 ANNO FA ) MI AVETE AIUTATO CON UN GRAVE PROBLEMA CHE ORA SI è RISOLTO NEL MEGLIO .
OGGI NE ESPONGO UN'ALTRO A ME DI CUORE .. MIO NONNO, ETA' 83 GLI è STATO DIAGNOSTICATO UN TUMORE AL POLMONE CON METASTASI .. IL DOTTORE CHE LO HA DIAGNOSTICATO HA DETTO DI NON FARE NIENTE ( ETà AVANZATA, NON OPERABILE ) MA IL FATTO è CHE LUI NON SENTE E NON SA DEL MALE .. è UN UOMO ANCORA CON GRANDE SPIRITO , GRAN LAVORATORE .. STA FACENDO PUNTURE DI CORTISONE .
POSSIBILE CHE NON CI SIA NIENTE DA DARGLI X POTER FARLO STARE ANCORA CON NOI X UN PO'... NIENTE RADIOTERAPIA PER NON FARLO AVANZARE ??? VI PREGO AIUTATEMI, HA ANCORA TANTO DA DARE ALLA SUA FAMIGLIA ... GRAZIE

[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Cara Amica,

certamente 83 anni è un'età per la quale occorre agire con molta cautela, valutando attentamente il bilancio rischio/beneficio. Innanzitutto dovrei visionare l'esame TC per comprendere l'estensione della malattia e direi che si possono proporre delle applicazioni di ipertermia capacitiva (vedi sito www.ipertermiaroma.it) . Magari abbinate ad un trattamento farmacologico leggero (condizioni generali permettendo). Sarebbe anche opportuno eseguire il dosaggio della CgA (cromogranina A) per verificare se possibile trattamento con octreotide (anche per questo puoi leggere articolo sul mio sito www.ipertermiaroma.it ). Resto a disposizione, un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it