Utente 120XXX
Buongiorno,
sono molto preoccupata per mio padre e vorrei, se possibile, avere un vs. parere a riguardo.
Nel maggio del 2003 è stato operato per un tumore alla prostata con asportazione totale, non ha eseguito alcuna chemioterapia nè radioterapia, in quanto confermarono che, procedendo con l'asportazione totale (anzichè provare con cicli di radio o chemio prima dell'asportazione e poi magari procedere ad asportazione totale soltanto in un secondo momento), non c'era stata alcuna fuoriuscita di cellule tumorali e non era pertanto necessario procedere con chemio o radio.
Da allora ogni 6 mesi esegue il PSA e gli altri esami del sangue e urine necessari e i risultati sono sempre negativi.
Ora però quello che mi preoccupa è che da circa qualche mese sente sempre un forte mal di schiena, un dolore che gli parte dalla schiena e gli arriva fino alla gamba, dolore che si accentua quando fa qualche sforzo, lui dice che è una semplice sciatica, ma io non so cosa credere.
Si rifiuta di farsi visitare da un medico, credo forse per paura di scoprire qualcosa di brutto e io non so che fare, se magari potete darmi qualche delucidazione ve ne sarei enormemente grata.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

non è detto che si tratti di qualcosadi grave. Certamente se non è stata eseguita è opportuna una scintigrafia ossea. Se fosse negativa una RMN lombosacrale alla ricerca di eventuali ernie.

Cari saluti

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it

[#2] dopo  
Utente 120XXX

La ringrazio della risposta, ma, siccome mio padre non intende sottoporsi ad esami specifici, mi saprebbe almeno indicare sintomi tipici di un eventuale tumore osseo e se esiste la possibilità di una metastasi ossea a seguito di un tumore primario alla prostata.
La ringrazio cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

il sintomo più tipico è il dolore. Le neoplasie prostatiche possono dare metastasi scheletriche ed è un distretto corporeo che va controllato in caso di neoplasia della prostata.

Resto a disposizione, un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it

[#4] dopo  
Utente 120XXX

La ringrazio moltissimo, proprio questa mattina si è recato al pronto soccorso perchè il dolore era molto forte e non riusciva a muoversi per il male, ora stanno procedendo con tutte le analisi necessarie, quindi a breve sapremo i risultati.
Confermo che lo hanno appena dimesso dicendo che si tratta, secondo loro, di una semplicissima sciatalgia, che hanno diagnosticato dopo una ecografia, quindi gli hanno prescritto dei banalissimi antidolorifici. E' stato pure trovato un calcolo renale (ne ha sofferto già parecchie volte in passato) che però dicono che per ora non è preoccupante, ma non hanno eseguito alcun esame quale scintigrafia o RMN, possiamo fidarci o mi consigliate di fargli eseguire delle analisi più approfondite?
Mi scuso per l'ansia ma, dato il tumore passato, sono sempre molto sospettosa.
Mio padre ha 66 anni, dato che avevo omesso, se di qualche utilità.
La ringrazio per la disponibilità e spero di ricevere presto qualche consiglio utile a riguardo.
Buona giornata

[#5] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Direi che una scintigrafia ossea è comunque opportuna. Proprio in virtù del precedente anamnestico.

Cari saluti

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it