Utente

RMN GINOCCHIO DESTRO
08/09/09


MENISCOSI:
Esame eseguito con sequenze FSE pesate in T2, SE pesate in T1 e STIR acquisite su piani multipli.

Sovvertimento morfostrutturale del menisco mediale a livello del corpo e del corno posteriore come per meniscosi con presenza di fenomeni di iniziale sfaldamento periferico e di slaminamento obliquo della struttura meniscale.
Nella norma la fibrocartilagine meniscale esterna.
Esito distrattivo di grado elevato a carico del LCA; utile videat Ortopedico per la valutazione della stabilità articolare. Nella norma il LCP.
Non si apprezzano significative alterazioni traumatiche recenti a carico delle restanti formazioni capsulo-legamentose esaminate.
Ai gradi di flessione dell´esame la rotula si presenta sostanzialmente in asse; disomogeneità delle contrapposte superfici articolari femoro-patellari come per condropatia di grado iniziale.
Allo stato attuale nel cavo articolare è presente un marcato, diffuso, impegno reattivo sinoviale con associata discreta quota fluida nei recessi superiori.
Ispessimento reticolo-nodulare, di natura fibro-cicatriziale, a livello del tessuto adiposo del corpo di Hoffa.

[#1]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Secondo Lei, leggendo un referto della RMN senza nessuna altra spiegazione e senza nemmeno una riga di presentazione e di saluto, noi cosa dovremmo fare?
Tutto quello che Le posso dire è che adesso che ha fatto la RMN deve sottoporsi a visita specialistica ortopedica, meglio se presso un Chirurgo del ginocchio (può rivolgersi a numerosi Centri a Roma: Gemelli, Cattolica, Campus biomedico, CTO, Fatebenefratelli,San Carlo, ecc) perché è indispensabile una valutazione clinica. Perfino il radiologo l'ha scritto nel referto "utile videat Ortopedico per la valutazione della stabilità articolare". I Suoi disturbi, i segni clinici che dovessere risultare dalla visita e, finalmente, le immagini della RMN consentiranno di stabilire quali siano i problemi del Suo ginocchio e cosa fare.
Ricordi di porre all'Ortopedico dopo che L'avrà visitata tutte le domande che Le verranno in mente (diagnosi, cure possibili, tipo di intervento, -se necessario-, rischi, vantaggi,percentuale di insuccessi e recidive, tempi di convalescenza, durata tipo e modi della riabilitazione, tempi di ripresa, attività e sport possibili e da evitare, ecc) , perché solo chi conosce il Suo ginocchio potrà rispondere in modo specifico alle domande sul Suo caso.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it