Utente
Buongiorno avrei bisogno di un consulto per mio marito (39 anni). Referto RMN: è presente ernia di Schmorl in corrispondenza della limitante somatica inferiore di L3 con riduzione del corrispondente spazio intersomatico a cui si associa sclerosi delle contrapposte limitanti. Sempre a tale livello è presente discomalacia con associata formazione erniaria in sede mediana che determina effetto compressivo sul canale midollare. Mio marito accusa dolore da circa tre annni e da uno il dolore è persistente e resistente ad analgesici- considerando che non può prendere antinfiammatori ed è una persona ad alta sopportazione del dolore. Da bambino gli è stata diagnosticata spasmoflia dovuta a ipocalcemia e fosforo alto: può esserci un nesso con tale patologia? Resto in attesa di un vostro gentile riscontro.

[#1]  
Dr. Gianni Nucci

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
LUCCA (LU)
FOLLONICA (GR)
FAENZA (RA)
PISTOIA (PT)
MONTECATINI-TERME (PT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Non credo che la spasmofilia sia correlata alla degenerazione dei dischi vertebrali. Necessita di una visita specialistica perché comunque è probabile che il dolore alla schiena sia dovuto all'ernia discale L3-L4, ma non è detto. Cordiali saluti.
Gianni Nucci, MD
Chirurgo Ortopedico
Responsabile U.F. Ortopedia Santa Rita Hospital - Montecatini Terme
www.ilposturologo.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio molto per la tempestiva risposta. Le chiedo ancora se la discomalacia è qualcosa di cui preoccuparci e se secondo lei mio marito necessita di essere operato o solo fisioterapia (nella precedente richiesta non ho specificato che ha fatto parecchi cicli di fisioterapia ma senza successo in base alla TAC che rivelava solo una piccola ernia). Ancora grazie.

[#3]  
Dr. Gianni Nucci

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
LUCCA (LU)
FOLLONICA (GR)
FAENZA (RA)
PISTOIA (PT)
MONTECATINI-TERME (PT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Purtroppo non è possibile dirle se c'è bisogno di un intervento o di fisioterapia perché è fondamentale la visita di uno specialista. Solo con quella si può valutare la situazione e decidere sul da farsi. Cordiali saluti.
Gianni Nucci, MD
Chirurgo Ortopedico
Responsabile U.F. Ortopedia Santa Rita Hospital - Montecatini Terme
www.ilposturologo.it