Una cortese risposta

Buongiorno a tutti e grazie anticipatamente per le cortesi risposte che vorrete darmi.
Circa tre settimane fa, giocando a calcetto, ho subito un incidente di gioco. Mi spiego meglio: in corsa ho accidentalmente messo il piede sul pallone ed il ginocchio ha fatto un movimento laterale innaturale. Ho sentito un bel crack ed un fortissimo dolore. Il giorno sugente mi sono recato al pronto soccorso dove sono stato sottoposto subito ad accertamenti radiografici che non hanno evidenziato nessuna ruttura ossea. Successivemente lo specialista ortopedico mi ha diagnosticata una presunta rottura del menisco che comunque sarebbe stata eventualmete evidenziata dal risultato di una tac che avrei dovuto fare. Nell'attesa dell'esito della tac mi ha prescitto l'uso di un tutore tipo don joi 032. Ho da poco ritirato l'esito della tac con il seguente responso:
" Moderata disomogeneità del corno posteriore del menisco interno con coinvolgimento distrattivo recente del guscio postero-mediale.
Ispessimento con disomogenietà del collaterale mediale nel suo intero decorso per compartecipazione tramautica.
Disomogenietà con ispessimento anche del legamento crociato anteriore di analogo significo.
Regolarità del legamento posteriore del menisco esterno.
Significativo versamento intra-articolare.
Rotula alta con mantenuto asse traverso.
Non evidenzia di lesioni ossee a focolaio o di tipo post-tramautico."

Ho una cosa da aggiungere. Il gionocchio si è lievemente gonfiato, da quando è successo l'incoveniente uso il tutore, non ho male quando cammino ma non riesco a piegarlo più di tanto a causa di un forte dolore.

Non essendo in grado di comprendere cosa sia successo effettivamente al mio ginocchio e non sapendo cosa fare per guarire resto in attesa di una cortese risposta.
[#1]
Dr. Fulvio Di Cosmo Ortopedico, Medico dello sport, Chirurgo vascolare, Medico legale, Medico aeronautico 145 8
Lei si è procurato una rottura del corno posteriore del menisco. Questa può essere compatibile con una vita normale, ma se vuole praticare lo sport potrebbe essere utile un intervento artroscopico di resezione (asportazione) del pezzo di menisco rotto.
Saluti. fdc

Dr. Fulvio Di Cosmo
Specialista in
Ortopedia, Chirurgia vascolare, Medicina dello sport.
Master in Medicina legale

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio moltissimo per la cortese e sollecita risposta al mio quesito. Questa mattina sono andato a fare una visita privata da uno specilista in ortopedia. Le sitetizzo in breve cosa mi ha riferito il medico: Il collaterale deve riparare da solo ( il tempo per riparare va dai 60 ai 90 giorni) quindi devo continuare a indossare il tutore per altri 30 gioni dopo di che eventualmente (ma lo esclude attualmente) procedere ad una "pulizia" in artroscopia del menisco. Dovrebbe dunque tornare tutto a posto da solo ".

Secondo lei, visto che vorrei continuare a fare sport senza problemi, è il caso di interpellare un altro medico? Se il menisco è rotto come fa a ripararsi(da quello che so il menisco è una cartilaggine)? E se non viene asportato come posso fare a tornare a piegare il ginocchio come prima? Non è per mancanza di fiducia nei confronti dello specialista che ho incontrato questa mattina ma se ne sentono di tutti i colori e non vorrei che una diagnosi errata potesse portarmi ad allungare all'infinito una degenza che potrebbe essere risolta da subito.
Potete consigliarmi in merito?
Grazie ancora anticipatamente.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test