Utente
Gentili dottori, volevo sottopormi il mio caso.

probabilmente a causa di una malocclusione, ho grossi problemi posturali: al collo, allle spalle, al ginocchio.
il problema è adesso ho dei fortissimi dolori all'anca dx. il dolore si acutizza durante la notte ed in particolare quando dormo sul lato dx. il dolore mi fa svegliare! è come se avessi una spada conficcata proprio all'altezza dell'anca, ma si tratta di un punto profondo che non riesco a toccare con la mano. secondo voi di cosa si potrebbe trattare e, soprattutto, che indagini mi consigliate di svolgere.
preciso che sto tentando di curare la malocclusione senza troppi successi.

[#1]  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile sig.ra Silvia, esegua un consulto specialistico ortopedico per fare visitare le sue anche .
Non c'entra nulla con una eventuale sua malocclusione dentaria, il dolore notturno della sua anca destra , ma neanche se fosse diurno e nella posizione in piedi .
Possono essere tante patologie, ma certamente nulla di grave stia tranquilla ; sarà l'esame clinico funzionale delle articolazioni coxofemorali e l'esame globale del rachide a stabilire degli esami diagnostici.
Ma certamente una radiografia del rachide lombo-sacrale e del bacino + articolazioni coxo-femorali sarebbe necessario.
Cordiali saluti
Alessandro Caruso
Specialista Ortopedico-Traumatologo//Fisiatra
Messina
Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -

[#2]  
Dr. Simone Cigni

28% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
VOGHERA (PV)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Eseguirei una visita specialistica. Il problema della malocclusione a mio parere va comunque affrontato e risolto.
Saluti
Dr Simone Cigni

[#3]  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Signora Silvia, certamente da Ortopedico e Fisiatra le ho suggerito quanto inerente all'anca e la chiara assenza di interferenza tra la sua malocclusione dentaria e la coxalgia DX. notturna e di eseguire altresì un consulto specialistico ortopedico; ciò non esclude ovviamente il trattamento di qualsiasi altra malattia esistente in qualunque settore dell'organismo, compresa la patologia odontoiatrica.
Cordiali saluti
Alessandro Caruso
Specialista Ortopedico-Traumatologo//Fisiatra
Messina
Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -