Utente
Salve.in passato ho eseguito un intervento di Meniscectomia selettiva laterale al ginocchio sinistro .Volevo sapere quali sono le conseguenze nel tempo ;ossia gli aspetti negativi e la prevenzione da attuare per non sfociare in altre problematiche.Se diverrà un problema vivere senza un menisco laterale.
Grazie Mille.

[#1]  
Dr. Antonio Mattei

40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Utente
Lei ha subito una meniscectomia selettiva il che vuol dire che non ha tolto tutto il menisco laterale.
Intanto sarebbe utile sapere se la rottura è stata provocata da un trauma o da "usura".
Comunque qualsiasi intervento di meniscectomia che sia selettiva o non prevede delle norme "igieniche" da seguire.
La principale è quella di non sovraccaricare l'articolazione (eccesso ponderale o carichi di lavoro o sport esagerati), mantenere un buon tono muscolare di muscoli estensori e flessori della coscia, eseguire controlli specialistici a cadenze regolari.
Se seguirà queste "poche" raccomandazioni la sua articolazione non dovrebbe dare particolari problemi in futuro.
Cordiali saluti
Antonio Mattei

[#2] dopo  
Utente
La causa della rottura non so, e non riesco a ricordare un evento traumatico in contemporaneo al periodo del problema.Ma posso continuare a correre e/o a saltare giocando a volte a Pallavolo ?
Grazie Mille.
Cordiali Saluti.

[#3]  
Dr. Antonio Mattei

40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Direi che con una adeguata preparazione atletica può praticare qualsiasi sport fermo restando i consigli precedentemente scritti.
Cordiali saluti
Antonio Mattei

[#4] dopo  
Utente
Salve.volevo chiederle un parere .se si è stati operati all'ulna con filo di kirchner e si subisce un urto come accorgersi che il filo non si è spostato.In altre parole si è subito un urto all'avambraccio ulna operato con fili di kirshern ma non si accusano dolori.Possible che si sia spostato il filo o incastrato nell'osso?
Grazie Mille

[#5]  
Dr. Antonio Mattei

40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Il modo migliore per capirlo è effetuare una radiografia e farla valutare ad un ortopedico.
Cordiali saluti
Antonio Mattei