Utente
Buongiorno, ho fatto una radiografia per una sospetta polmonite, per fortuna negativa. Invece la radiografia ha evidenziato quale reperto collaterale, una netta riduzione in altezza con deformazione a cuneo anteriore di un soma del tratto dorsale medio, apparentemente D5, da riferire ad esiti fratturativi. Nel 2008 avevo fatto una rm che evidenziava un dismorfismo del tratto dorsale sup per emospondilo di D5 che fa fulcro a una lieve ipercifosi dorsale.
E' possibile che a seguito di una caduta avvenuta 2 anni fa, abbia rotto la vertebra già "segnata" come da referto della rm del 2008?
In effetti ho forti dolori in mezzo alle scapole, ma ho sempre pensato al classico mal di schiena da postura sbagliata ( lavoro seduta davanti un pc 8 ore al giorno).Ho già prenotato una visita ortopedica ma seriamente preoccupata per questa cuneizzazione. Potreste aiutarmi a capire qualcosa in più? Quali potrebbero essere le cure?
Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Per poter rispondere bisognerebbe avere confrontato le due RMN, in modo da decidere se sono state due interpretazioni diverse dello stesso quadro. Se c'è differenza bisogna approfondire le informazioni sulla caduta di due anni fa (entità del trauma, sintomatologia, ecc) per decidere l'eventuale ruolo nel peggioramento. Porti con sé tutta la documentazione.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it