Utente
Buongiorno e da un mese che sono bloccato con la schiena e dolore e formicolio estende lungo la gamba destra ho fatto cortisone per 6 giorni siringhe di feldene e muscoril.
per 15 giorni
Targin.
 
Con poco miglioramento.
 
Ho fatto rsm.
 
E allego la diagnosi perdita della fisiologica lordosi lombare in paziente con minima deviazione scoliotica del rachide sinistra convessa 
Fenomeni spondilosici con aspetti disisdrativi dei disci e irregolarita osteotitosiche marginali
Si associano alterazioni degenerative a carico dei massicci articolari interapofisari dei legamenti gialli con lieve incremento del contenuto fluido intra articolare.
 
Areole di alterato segnale con aspetti di piccole formazioni angiomatose a carico dei somi di l3 e s1.
 
L4.
l5 protusione ad ampio raggio, posteriormente contenuta dal legamento longitudinale che impronta il sacco durale e si estende nel versamenti inferiori di entrambi i forami di congiunzione dove appare comunque consevato lo spazio disponibile delle radici cossispondenti.
 
A l5 -s1 protusione circonferenziale del anulus fibrosus discale oltre i profili ossei, estesa in sede intraforaminale bilateralmente con associata focalita erniaria posteriore mediana paramediana e preforaminale destra.
 
intra ed extra legamentosa con frammento discale estruso idratato e migrato in senso caudale dietro soma s1 alterazione ablitirale parzialmente a tessuto adiposo epidurale impronta il sacco durale e specie nelle sezioni piu caudali, l' emergenza radicolare ldestra che appare lievemente dislocata posteriormente, per quanto posdibile valutare al solo esame diretto, regolari appaiono il cono midollare.
 
Che termina a livello dello spazio intersomatico d12-l1, e la distribuzione delle radici della cauda tenue incremento dell intensita di segnale, nelle sequenze t1 pesate in relazione a minima fibrolipomatosi del filum terminale.
 
avendo ancora molto dolore se possibile.
 
un consiglio grazie cordiali saluti

[#1]  
Dr. Daniele Tradati

28% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2019
Prenota una visita specialistica
Buonasera,
la terapia d'attacco prescritta sembra congrua alla sintomatologia. Forse avrei prescritto il pregabalin per il controllo del dolore neuropatico, ma sono scelte soggettive e a lei prescritte sono corrette. Se il dolore persistesse (nonostante la terapia) in associazione ad un deficit nervoso progressivo (formicolii, debolezza della muscolatura degli arti inferiori, ridotta sensibilità della cute) allora le suggerirei una valutazione da parte di un chirurgo che si occupa di patologia del rachide (ortopedico o neurochirurgo) per valutazione di un'eventuale indicazione chirurgica.

Saluti,
Dott. Daniele Tradati
Regalami un minuto del tuo tempo come io ho fatto con te, valuta la qualità della riposta lasciando una recensione.Il modo migliore per dire grazie

[#2] dopo  
Utente
Buonasera dottore la ringrazio per la risposta

[#3]  
Dr. Daniele Tradati

28% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2019
Di nulla, la situazione comunque non rappresenta un urgenza, quindi non si preoccupi eccessivamente e monitori la situazione in modo tale da evidenziare eventuale peggioramenti o miglioramenti.
Regalami un minuto del tuo tempo come io ho fatto con te, valuta la qualità della riposta lasciando una recensione.Il modo migliore per dire grazie