Utente
buongiorno da sei mesi circa soffro di un dolore al ginocchio sinistro ogni volta che salgo e scendo le scale soprattutto quando le scendo e quando mi piego.

3 mesi fa ho fatto una risonanza magnetica per capire quale fosse il problema e il referto e' questo" rotula in iperpressione esterna con lesione osteocondrale in corrispondenza della superficie articolare della faccetta laterale associata ad importante edema della spongiosa limitrofa.

non significative lesioni meniscali né legamentose... non significativo versamento articolare.

osteopenia".

Premetto che non sono mai caduta ne' ho sbattuto da qualche parte e non mi è mai successo niente per cui non riesco a capire come mi sia potuta procurare questa piccola lesione... successivamente ho fatto una visita ortopedica dove mi è stato semplicemente detto che è un problema degenerativo e non esistono particolari cure.

l'ortopedico mi ha solo consigliato di iscrivermi a un corso di Total body o di pilates e lo sto facendo da tre mesi... frequento questo corso dove faccio molto cardio e anche due volte a settimana in corso di mezz''ora di balli di gruppo.

da quando faccio questo corso non ho avuto alcun miglioramento anzi a volte il ginocchio mi fa ancora più male ma l'ortopedico dice che tutto questo rientra nella normalità anche se il mio istruttore si trova abbastanza spiazzato da questo mio dolore che non accenna a diminuire... vorrei solo sapere se quello che sto facendo è giusto...se il corso di ballo anche in totale e' un' ora a settimana e' meglio evitarlo e se è vero che il ginocchio deve stare in continuo allenamento anche facendo esercizi dove sento un po' di dolore...non vorrei fare qualcosa che in realtà invece di portarmi a un miglioramento possa invece causarmi un peggioramento...a breve inizierò anche degli integratori consigliati sempre dall'ortopedico ma sarei lieta di ricevere anche un vostro parere...grazie mille a chi mi risponderà

[#1]  
Dr. Daniele Tradati

28% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2019
Prenota una visita specialistica
Buonasera,

La lesione osteocondrale va assolutamente valutata sia in termini di estensione/profondità che localizzazione a livello della rotula. Dovrebbe essere quindi meglio stadiata al fine di capire il trattamento per questo ginocchio. Nel frattempo si dedichi ad altre attività invece che quella da lei menzionata, quali nuoto no rana, cyclette a bassa resistenza e con sellino alto ma soprattutto tanti esercizi di rinforzo isometrico della muscolatura quadricipitale e Stretching dei muscoli flessori della coscia e del quadricipite. Quando l'emergenza covid-19 di farsi valutare la risonanza da uno specialista in chirurgia del ginocchio, meglio ancora se esperto in femoro-rotulea.

Cordiali saluti
Dott Daniele Tradati
Regalami un minuto del tuo tempo come io ho fatto con te, valuta la qualità della riposta lasciando una recensione.Il modo migliore per dire grazie

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille dottore. In effetti ho le idee un po' confuse perché anche on line si leggono tanti pareri discordanti..per esempio leggevo che bisogna fare molto squat..ma io più di un palmo non riesco a scendere perché provo dolore .Anche il Pilates non è facile ci sono tantissimi esercizi dove devo piegare il ginocchio e l'istruttrice dice che e' normale sentire dolore finché i muscoli non si rinforzano. In ogni caso verso ottobre farò una seconda risonanza almeno per rendermi conto se la palestra e gli integratori hanno apportato un miglioramento e come lei mi ha suggerito cambierò programma di allenamento . Sono molto rammaricata perché non posso più fare tutte le attività che amavo tanto..essendo anche stata in passato una sportiva a livello agonistico. Grazie di avermi risposto

[#3]  
Dr. Daniele Tradati

28% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2019
Il muscolo deve essere rinforzato è vero, e sicuramente la leg extension ed altre attività stimolano di più la massa....però sono molto più dannose per la cartilagine. Quindi al momento è meglio attenersi al protocollo che le ho suggerito. Successivamente potrà introdurre gradualmente attività più demanding. Il suo passato di sportiva agonista potrebbe spiegare la lesione cartilaginea effettivamente.

Coridali Saluti
Dott. Daniele Tradati
Regalami un minuto del tuo tempo come io ho fatto con te, valuta la qualità della riposta lasciando una recensione.Il modo migliore per dire grazie

[#4] dopo  
Utente
Grazie dottore sicuramente seguirò il suo consiglio e poi rifarò la risonanza per vedere se ci sono miglioramenti .Ancora grazie

[#5]  
Dr. Daniele Tradati

28% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2019
La cartilagine non è vascolarizzata quindi miglioranti dal punta di vista delle immagini non dovrebbero esserci. Potrebbe tuttavia migliorare la sintomatologia. E siccome non siamo immagini RMN, ma persone, tanto meglio così ;)

Buona giornata
Regalami un minuto del tuo tempo come io ho fatto con te, valuta la qualità della riposta lasciando una recensione.Il modo migliore per dire grazie