Tappo di catarro e/o saliva solo alla sera

Salve a tutti gentili medici,
vi espongo il mio problema sperando che almeno voi possiate risolverlo. Da circa 2 anni ho il seguente disturbo: quasi ogni sera quando mi sdraio sul letto per addormentarmi mi si forma come un nodo alla gola e respiro male, sento come dei fischi nel respiro e ho un fortissimo prurito allorchè tossisco e talvota sento come se qualcosa dalla gola si spostasse ma subito poco ritorna il disturbo, questione di 10 secondi, inoltre produco una saliva molto densa ad ogni colpo di tosse, talvolta sento anche un forte prurito alla schiena nella zona superiore e mi si arrossa (soffro di dermatite seborroica forse si manifesta a causa della tensione di quei momenti).
Posso stare ore in questa situazione, si allevia solo se mi siedo per almeno un'ora e mezza ma non passa del tutto. Il fatto è che mi viene quasi esclusivamente la sera e solo prima di addormentarmi. Non è allergia (un allergia che dura 2 anni completi solo alla sera prima di addormentarmi mi sembra improbabile) e ho anche fatto i test per gli alimenti ma non sono allergico a nessun cibo. Ho preso anche cortisone, antibiotici, e antistaminici (tutti prescritti dal medico come TETRIS, daltacortene, pulmist, zolistam) ma non hanno sortito alcun effetto, l'unico prodotto che mi ha alleviato il fastidio è Mucosolvan, per due settimane sono stato tranquillo però poi è ritornato anche se in maniera meno grave ma comunque non possono prendere ogni giorno sciroppi. Non ho altri sintomi, nemmeno acidità o reflusso.
Suppongo quindi che si tratti di una sorta di tappo di catarro o saliva che mi si forma e che non riesco ad espellere, però il fastidio me lo da solo in quel momento specifico.
Mi affido a voi, dunque, sperando che possiate darmi una soluzione definitiva o almeno un prodotto, tipo un nebulizzatore o simili, che posso prendere ogni giorno per evitare questo fastidio che non mi fa chiudere occhio per diverse ore.
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32k 1,1k
Purtroppo, nel tuo caso, è difficile fare una diagnosi, non avendo la possibilità di fare un esame clinico e strumentale, ovvero una rinolaringoscopia a fibre ottiche. Le cause potrebbero essere: sinusite o reflusso esofageo non acido. Ti consiglio di iniziare con una visita specialistica otorinolaringoiatrica completa di fibroscopia. Una volta in possesso della risposta, cerchero' di esserti di aiuto. Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio della risposta. Effetuerò appena possibile degli esami. Ora che mi ricordo avevo delle cisti alle tonsille che però si erano asciugate e un po' di adenoidi, forse hanno contribuito anche loro al disturbo. Remplico di nuovo i miei ringraziamenti a lei e allo staff di questo sito.
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32k 1,1k
A maggior ragione è necessario che ti sottoponga ad un esame clinico. Attendo tue notizie in merito

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test