Utente
Egr. dottori, mi è stata diagnosticata una forma di sinusite che persiste ormai da parecchi anni ed intacca tutto il seno mascelaare sinistro. Mi è stato consigliato l'intervento chiamato FESS per risolvere il problema; vorrei però capire se fosse possibile eseguire anche un intervento ambulatoriale per risolvere definitivamente questo disturbo che non comporti la degenza in ospedale e/o l'anestesia totale, per es da ricerche che ho fatto nella rete mi è sembrato di capire che si potrebbe utilizzare una tecnica con il laser. Mi potete dare ragguagli di questo?
vi ringrazio anticipatamente

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
L'intervento di Fess è l'unico serio in grado di risolvere la patologia da te sofferta: tutte le altre tecniche sono obsolete o perfettamente inutili! Comprendo benissimo che non piaccia sottoporsi ad un intervento del genere ma, se necessario, è assolutamente indispensabile, sicuro e risolutivo. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
quindi in sostanza interventi ambulatoriali non servirebbero a niente.. e questo laser di cui ho letto? mi sembrava di aver capito che fosse un'alternativa..

scusate, ma ovviamente gradivo capire tutte le possibili alternative prima di sottopormi eventualmente a questo intervento..

[#3]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Gentile paziente, le è stata diagnosticata una sinusite cronica.
Ma nulla lei ci dice in merito alla causa di questa sinusite.
Il fatto che sia monolaerale fa supporre una causa odontogena (a origine dentale).

Un intervento chirurico, per quanto ben eseguito e miniinvasivo come quello propostole, non sarà risolutivo, se la causa originaria della sinusite persiste.

Consulti il suo dentista.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#4]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ha capito perfettamente il tutto e, purtroppo, non esistono altre strade alternative all'intervento proposto, se necessario. Si affidi, pertanto, al Suo Otorino di fiducia.
Dr. Raffaello Brunori

[#5] dopo  
Utente
In merito alla domanda del dr. Formentelli anche il mio otorino aveva suggerito una causa odontogena, in realtà mi sono recato presso il dentista che ha escluso questa causa.
Un secondo otorino che ho contattato mi ha invece detto che la causa sono le adenoidi.
L'esito della tac parla invece di una possibile infezione micotica, che anche gli otorini hanno confermato compatibile con la tipologia di muco che fuoriesce.
Sinceramente non so più come muovermi per capire anche la causa e risolvere il problema.

[#6]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Dobbiamo capire se la sinusite riscontrata sia curabile farmacologicamente o chirurgicamente. Ora io non sono in grado, in questa Sede, di esprimere un parere in merito , non avendo la possibilità di effettuare un esame clinico.Utile, semmai un esame del secreto nasale per la ricerca di germi patogeni e miceti. Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori

[#7] dopo  
Utente
Comprendo, in effetti anch'io, nel mio piccolo, avevo pensato che analizzando il muco si potrebbe capire di cosa si compone e se magari si può risalire ad una causa. Però finora non mi era ancora stata consigliata questa prassi.
Anche oggi, casualmente, ho sentito parlare da conoscenti di "aspirazione" del catarro dal naso con una canula, intervento ambulatoriale. Ma penso che questa cosa si possa fare solo in determinate situazioni.

[#8]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Certo, comunque nel tuo caso, ripeto, iniziamo con un semplice esame del secreto nasale. Mi farà piacerew conoscere il risultato dell'esame.
Dr. Raffaello Brunori

[#9] dopo  
Utente
egr. dottori, vi ragguaglio velocemente su quanto mi sta accadendo in queste ore.. mi ero ormai rassegnato a sostenere l'intervento FESS per risolvere il prolema e una comtemporanea adenoidectomia quando proprio sfogliando i vari consulti di medicitalia ho letto di uno spray chiamato sinuclean. Ora, non che avessi grosse aspettative ma l'ho preso e ho iniziato ieri a provarlo (una sola volta ieri a mezzogiorno). Beh, da stamattina non ho più fuoriuscita di muco, mi sono soffiato il naso solo due volte in un'ora (per me era la media al minuto!)..
sapete darmi ragguagli? è un caso?

[#10]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non credo che lo spray possa aver risolto la patologia ma, semmai, attenuato i sintomi. Sarà sempre lo Specialista a fare una valutazione clinica. Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori

[#11] dopo  
Utente
egr. dottori; domani mi sottoporrò all'intervento di FESS. Volevo capire quali possano essere le tempistiche di degenza nonchè se lo stesso possa risultare doloroso.
Ovviamente ho un pò di timore essendo il primo intervento che sostengo.
Grazie

[#12]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Di ritorno dalle ferie, mi accingo ora ad aprire la posta. Mi dispiace non aver potuto rispondere prima dell'intervento che, immagino, sia andato bene. Cordiali saluti
Dr. Raffaello Brunori

[#13] dopo  
Utente
La ringrazio per la gentilezza per avermi risposto, davvero cortese; si l'intervento sembra essere andato per il meglio, settimana prossima avrò l'ultimo controllo. L'esame istologico non ha evidenziato niente di grave.
La respirazione sta progressivamente migliorando e me ne accorgo soprattutto durante l'attività fisica.
Se posso, mi permetterei di chiederLe un paio di opinioni: talvolta ho ancora una leggera sensazione di cattivo odore nel naso ma ho pensato sia dovuta a piccole croste che si devono ancora liberare completamente; inoltre in gola a volte ho del catarro che ho immaginato anche questo collegato alla fess. In attesa della visita dall'otorino in cui riferirò di questa situazione sarei lieto di avere un Suo parere.
Grazie

[#14]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Cio' che descrive è normale nel post-operatorio. Per facilitare la scomparsa delle croste ematiche nasali puo' spruzzare in narice uno spray di vitamina c.
Cordialità
Dr. Raffaello Brunori