Mal di gola, placche e areosol

Salve gentili medici,
premetto che ho 38 anni e non fumo. Da due giorni soffro di un forte di mal di gola, con deglutizione molto dolorosa. Ieri sono stata dal medico di famiglia, che ha riscontrato una forte infiammazione della gola, anche se in assenza di placche; così mi ha prescritto un antibiotico (Macladin) e areosol (Areolid e Muciclar). Da ieri pomeriggio sono comparse le placche, in cui ogni tanto appaiono piccole tracce di sangue. Non ho febbre. Vorrei sapere se è il caso di fare una nuova visita in relazione alle tracce di sangue, e inoltre se è consigliabile continuare con l'aeresol. Sul foglietto illustrativo ho letto che si tratta di un corticosteroide: non è un po' eccessivo? Peraltro ieri sera, dopo la nebulizzazione non ho avvertito un miglioramento dei sintomi.
Vi ringrazio in anticipo per l'attenzione e i consigli che potrete darmi.
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32k 1,1k
Sicuramente, nel suo caso, è necessaria una visita specialistica otorinolaringoiatrica. Ormai, conviene portare a termine la terapia prescritta dal Medico curante. Nell'eventualità la sintomatologia non dovesse risolversi, allora sarà necessario eseguire un tampone faringeo per la ricerca di germi patogeni. Tale esame dovrà essere fatto non prima di una decina di giorni dall'ultimo antibiotico assunto. Non condivido l'aerosolterapia. Bene il corticosteroide. Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test