Utente
Salve ho appena avuto l'esito di una risonanza magnetica massiccio facciale con mezzo di contrasto: iperpneumatizzazione delle celle etmoidali e dell'emi seno sferoidale di sinistra che risulta verosimilmente in parziale collegamento con il profilo postero superiore del seno mascellare di omolaterale. Potete cortesemente dirmi di cosa si tratta? Ho fatto questo esame perché devo valutare un possibile intervento all'orecchio. Ho una membrana timpanica molto retratta con erosione della catena ossiculore. L'esito della risonanza è fondamentale per decidere la fattibilità dell'operazione. Grazie mille

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Dall'esame cui si è sottoposto, non risulta alcun processo infiammatorio a carico dei seni paranasali. Probabilmente, lei è affetto da una otite media cronica e, per questo, le è stato prescritto tale esame, anche se è necessario che si sottoponga ugualmente ad una tac dell'orecchio medio senza mezzo di contrasto prima di pensare ad un intervento. Purtroppo, non conoscendo il suo caso specifico, non posso esserle di aiuto piu' di tanto. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Intanto grazie mille per la risposta. Esattamente si: la mia situazione all'orecchio presenta un processo di timpanosclerosi con una atelectasia della membrana timpanica. La tac è stata già sottoposta al medico che mi ha consigliato appunto una risonanza magnetica per valutare una miringoplastica e successivamente una ossiculoplastica. Però tutto deve essere sostenuto da un'ottima ventilazione dell'orecchio e quindi non devono essere presenti insufficienze tubariche. Cosa ne pensa dottore? Secondo lei l'operazione alla luce di questo referto sará possibile? Grazie mille per la disponibilitá.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Certo, l'intervento proposto è idoneo per la patologia diagnosticata. Fondamentale, in questi casi, che il setto nasale non sia deviato o che i turbinati non siano ipertrofici.
Le auguro un buon fine settimana
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio infinitamente.
Le chiedo solo un'ultima cortesia. Avendo un deficit molto importante, mi potrebbe consigliare un ottimo chirurgo? Vivo a milano ma non ho nessun problema a spostarmi. Ho sentito parlare molto bene del dott. Danese di Bergamo e del prof Sanna di Piacenza. Cosa ne pensa? La ringrazio ancora, un saluto.

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Entrambi sono Chirurghi d'eccellenza ed ai quali si puo' affidare con tranquillità. Cordialità
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
Grazie mille ancora per la pronta risposta.
Mi scusi se la disturbo ancora. Potrebbe gentilmente darmi qualche riferimento anche su Milano? Grazie ancora per la disponibilità.

[#7]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Si puo' rivolgere al Policlinico Universitario di Milano di via Sforza, per esempio, Clinica otorinolaringoiatrica.
Dr. Raffaello Brunori