Utente
salve ho 26 anni ed è da quasi 4 anni che ho un linfonodo gonfio (laterocervicale dx),quando l'ho scoperto ho fatto un sacco di esami,(toxoplasmosi,mononucleosi,fino a cose più serie ma nulla),ho fatto varie ecografie ed è risultato un linfonodo reattivo,la sua dimensione varia quando è più gonfio supera i 2 cm altre volte si sgonfia a meno di un cm. Ho eseguito una visita anche dal dentista ma non ho nulla, ho effettuato una visita da un otorinolaringoiatra il quale mi ha toccato e mi ha detto che secondo lui non era nulla mi ha liquidato con degli anti infiammatori,premetto che ho preso molti anti infiammatori e diversi antibiotici ma nulla,con gli antibiotici si sgonfia ma non va via, questo otorino mi ha detto che può essermi gonfiato per qualsiasi cosa ed ora rimanere così gonfio. ora ci sono alcune volte che non lo sento ma altre volte che si gonfia e sento tensione da quella parte e un dolore che mi parte dal collo fino dietro l'orecchio e spesso ho male a quella parte della testa e alla mandibola. potrebbe essere un problema dell'orecchio?vorrei dei pareri grazie mille

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Onestamente, essendo ormai passati tanti anni, non mi preoccuperei piu' di tanto. Come è emerso dagli esami ecografici, si tratta di un linfonodo reattivo, ovvero su base infiammatoria e, pertanto, mi sembra anche inutile un agoaspirato. Non credo che derivi da una infiammazione dell'orecchio. Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
grazie mille per la risposta,anche la mia dottoressa crede sia inutile un agoaspirato e lo penso anche io,anche perchè se era qualcosa di grave in qualche modo si sarebbe evoluto....il mio dubbio era se devo cercare o no ancora la causa..., dato che alcuni medici mi dicono che se il linfonodo è gonfio un motivo c'è. Quindi volevo sapere se era possibile che un linfonodo rimanga gonfio per anni e non andare mai via o sarebbe meglio continuare a cercare la causa. grazie mille ancora

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
La presenza di un linfonodo aumentato di volume non si puo' certamente ritenere come "normale" Sicuramente, nel suo caso, non puo' essere espressione di una grave patologia, conserati gli anni di persistenza. Comunque, è sepre bene tenere sotto controllo la formazione con esami ecografici periodici e valutazione sempre da parte di uno Specialista. Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
salve ho fatto l'ecografia di controllo che faccio sempre, questo è l'esito:
al terzo medio del collo,lungo la faccia postero-laterale si osservano due formazioni ipoecogene di contorni netti e di circa 8 e 6 mm.
esse sono caratterizzate da struttura interna ipoecogena molto infiltrata come si rileva nelle flogosi linfonodali inveterate.le altre stazioni del collo risultano nella norma.
la tiroide presenta volume,contorni e struttura nei limiti.
volevo sapere cosa vuol dire. grazie mille

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Considerate le dimensioni dei due linfonodi, occorre necessariamente procedere con un agoaspirato. Comunque, è bene che si sottoponga ad un esame clinico da parte di uno Specialista, anche per la lettura delle immagini dell'ecografia. Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
nel senso che sono grandi?tempo fa mi aveva detto che secondo lei era inutile un ago aspirato ora mi dice di si,come mai?le sembrano grossi?grazie mille

[#7]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
hanno una misura tale che, per prassi, si rende necessario un agoaspirato. Comunque, sarà lo Specialista a decidere cio'
Dr. Raffaello Brunori