Apnea notturna

Salve da un po di tempo mi preoccupo del fatto che io possa soffrire di apnee notturne. Ho il setto nasale deviato e ipertrofia dei turbinati, ma durante il giorno non ho problemi di respirazione. Nel dormiveglia a volte mi capita di avere la sensazione di stare per smettere di respirare e a volte mi sveglio con la sensazione di essere stato in apnea. A parte ciò non soffro di sonnolenza diurna o di stanchezza. Una visita sarebbe superflua nel mio caso?
p.s. 2 anni e mezzo fa ho portato un holter per 24 ore e non era stato evidenziato nulla di anomalo. Cio basterebbe ad escludere apnee notturne?
grazie
[#1]
Dr. Gianni Gitti Otorinolaringoiatra, Esperto in medicina del sonno 455 22 1
Buongiorno,
per la diagnosi di una sindrome delle apnee nel sonno è fondamentale eseguire una polisonnografia notturna. La situazione nasale è importante ma non certo fondamentale per la genesi del disturbo. Può trovare alcuni dettagli in più sulla pagina del nostro sito:

http://www.icare-cro.com/polisonnografia.html

Per ulteriori dettagli sulla sindrome delle apnee nel sonno visiti la pagina:

http://www.icare-cro.com/sindromeapnee.html

Cordialmente

Dr. Gianni Gitti
Specialista in Otorinolaringoiatria, Medicina del Sonno e Medicina estetica
www.cro.firenze.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la risposta repentina. Se posso vorrei aggiungere un ultima cosa. io non russo, ho solo questa sensazione di cessazione del respiro mentre sto per addormentarmi. Vale comunque la pena di fare l'esame?
[#3]
Dr. Gianni Gitti Otorinolaringoiatra, Esperto in medicina del sonno 455 22 1
Nelle fasi avanzate della patologia il paziente può anche non russare.. in generale le consiglio di fare l'accertamento per escludere questa temibile patologia.

Cordiali saluti
[#4]
dopo
Utente
Utente
Va bene grazie allora lo farò. Anche se sono molto giovane e faccio anche sport non credo di potermi trovare in una fase avanzata

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test