Probabile infiammazione della laringe

Un saluto a tutti. Circa una settimana fa ho cantato alcune canzoni in casa, per due giorni consecutivi, sforzandomi eccessivamente "di gola" (per raggiungere le note più acute) e non respirando correttamente tramite l'utilizzo del diaframma. Questo stress vocale mi ha causato, improvvisamente, un particolare fastidio situato nei pressi del "pomo d'adamo", più sulla sinistra che nel centro. Inutile dire che, da quel giorno, avverto alcuni strani sintomi: fastidio e quasi dolore durante la deglutizione, sensazione di avere una "pallina" nel collo, lieve presenza di muchi e abilità canore decisamente peggiorate. Il tono della mia voce non è cambiato, è solamente poco più basso, anche perché se "alzo il volume" avverto quasi una specie di fastidio. Fin dai primi momenti, ho pensato di aver sforzato eccessivamente le mie corde vocali e, perciò, ho deciso di ridurre drasticamente i miei discorsi; sto cercando di parlare il meno possibile e, tre giorni fa, sono andato dal mio medico di famiglia per farmi rapidamente controllare. Pensando che si trattasse di un'infiammazione, il medico mi ha prescritto tre giorni di antibiotico e antinfiammatori (questi dopo pranzo e dopo cena) ma, ad oggi che è l'ultimo giorno di cura, non ho riscontrato alcun cambiamento, sono nella stessa situazione di prima. Ormai avverto questo fastidio da una settimana e a breve mi sottoporrò ad una visita otorinolaringoiatrica per paura di aver seriamente danneggiato qualcosa all'interno di me, anche se il mio medico ritiene che si tratti di un'infiammazione laringea. Mi piacerebbe molto ricevere il parere di qualcuno di voi professionisti anche perché, probabilmente, mi sto allarmando troppo (o troppo poco) e perché a settembre dovrei tornare a scuola di canto. Grazie in anticipo per le risposte.
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Hai sforzato troppo le corde vocali, magari non usando correttamente il diaframma e, quindi, hai provocato una infiammazione delle corde vocali . In questi casi, in attesa della visita da parte di uno Specialista, è consigliabile parlare il meno possibile e, magari, fare una aerosol al giorno con un prodotto a base di ac. ialuronico.
Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta. Oggi, a distanza di due giorni dal mio primo messaggio, la situazione non è affatto migliorata e, purtroppo, in questa giornata sono stato costretto a parlare per forza maggiore. Stasera sento un certo fastidio all'interno della gola e un notevole abbassamento della voce. Oltre a ciò, ho notato anche la presenza di diversi muchi in gola... crede che sia normale?
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Si. mai stai facendo l'aerosolterapia come consigliato?
[#4]
dopo
Utente
Utente
Ho iniziato a farla ieri sera, subito dopo la lettura del suo messaggio. Ora vedrò se ci saranno miglioramenti, nel frattempo la ringrazio.
[#5]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Bene, attendiamo il risultato. Buona giornata
[#6]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno. La visita otorinolaringoiatrica mi è stata fissata per venerdì 28 luglio, fra sei giorni. Al momento, però, sento un forte affaticamento dopo che parlo anche per soli dieci minuti e ho la sensazione di avere una specie di "pallina" nel collo, più sul lato sinistro che al centro. Sono rimasto senza fiatare per quattro giorni e ho fatto sei aerosol, senza notare risultati. È come se avessi la voce "stanca" e abbastanza più bassa del normale. Posso parlare col mio normale tono ma, se lo faccio, avverto un affaticamento vero e proprio. Sto anche bevendo moltissima acqua. Cosa crede che sia? Sono in questa situazione da circa 3 settimane ormai...
[#7]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Purtroppo, solo attraverso una fibroscopia si potrà fare una diagnosi. Fra le varie ipotesi, un polipo emorragico di una corda vocale, formatosi in seguito al recente sforzo nel cantare, oppure dei noduli delle corde vocali
[#8]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta, la aggiornerò dopo la visita che farò venerdì. Per il momento, evito di parlare o sforzare inutilmente le mie corde. A presto!
[#9]
dopo
Utente
Utente
Buon pomeriggio, per alcuni problemi non ho avuto il tempo di postare l'esito della visita otorinolaringoiatrica che ho fatto alcuni giorni fa, perciò lo faccio ora. Il medico mi ha detto, dopo una laringoscopia indiretta effettuata con lo "specchietto", che le mie corde vocali sono in salute e che, probabilmente, ho avuto una semplice infiammazione. A distanza di tempo, però, io sento ancora una specie di "nodo" in gola ed è abbastanza fastidioso. Cosa crede che sia? Potrebbe essere l'infiammazione non ancora passata completamente che si accentua nuovamente ogni volta che canto?
[#10]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
A dire il vero, la laringoscopia indiretta è oggi un un esame obsoleto. La rinolaringoscopia a fibre ottiche è la metodica d'elezione. Una ipotesi diagnostica, sulla base della descrizione del sintomo, potrebbe essere una esofagite da reflusso. Forse, sarebbe il caso di rivolgersi ad un altro Specialista.
Un cordiale saluto
[#11]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la risposta, farò un'altra visita allora.
Ora, dopo molto tempo, continuo a sentire il fastidio...

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test