Una settimana che va avanti così

Egregi Dottori,
Premetto che sono un ipocondriaco, perciò ho ad ogni sintomo, penso subito alla cosa più grave. Ho 22 anni, non fumo (anche se ho respirato fumo passivo fino all'età di 18 anni, stando in casa), nella mia famiglia non ci sono casi di "mali gravi". Vengo al dunque, da questa estate ho avuto problemi alla gola un mese si un mese no, il mese scorso facendo un visita dall'otorinolaringoiatra, mi è stata diagnosticata una faringite curata con Klacid. La gola mi è finalmente passata, ma da una settimana ho tosse secca persistente, a volte forte e continua da avermi fatto indolenzire il torace. Ho preso per 4 giorni il Sinecode Tosse Sciroppo consigliato dal farmacista, senza nessun risultato. Allora il mio medico curante mi ha prescritto il Seky Sciroppo e un Antinfiammatorio, poichè secondo lui la tosse è dovuta ad una infiammazione delle vie respiratorie. A 2 giorni dal trattamento, n on noto nessun miglioramento. è da una settimana che va avanti così e inizio a preoccuparmi, ad avere terrore soprattutto dopo aver letto su internet che la tosse rientra in uno dei sintomi, di alcune malattie che ho anche solo la paura di dire. Spero tanto mi tranquillizziate, io cerco di farlo a me stesso dicendo che per la mià età, posso stare tranquillo, ma ho bisogno di sentire uno specialista. Vi ringrazio infinitamente.
Cordiali saluti
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
A 22 anni non si deve pensare alle malattie! Comunque, vediamo cosa fare per poterla aiutare. Prima di tutto dovrebbe farsi ascoltare il torace dal Suo Medico di Famiglia. Se risulta negativo, allora occorre ispezionare la farimge con una fibroscopia. Sto pensando ad una faringo-tracheite. Questo esame potrà effettuarlo presso uno Specialista in Otorinolaringoiatria. Se anche cio' dovesse risultare negativo, allora rimane un probabile reflusso esofageoe e cio', è di competenza di un Gastroenterologo. Come vede, molto sono le cause che possono determinare la sintomatologia da lei sofferta e, a distanza, comprenda che è impossibile fare una diagnosi. Segua, pertanto, le mie indicazioni: sicuramente ne verrà a capo. Cordiali saluti

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Stimatissimo Dott. Brunori,
Lei ha ragione, ma io sono fobico nei confronti di una certa "malattia", poichè ho subito un trauma da bambino. Comunque io come detto prima, accusavo mal di gola da quest'estate e l'otorino mi fece un esame endoscopico dal quale risultava una faringite cronica granulosa, dovuta o alla deviazione del mio setto nasale, o ad un reflusso. Con il Klacid la gola mi è passata (ne ha gravato però il mio intestino), ma ora è comparsa questa brutta tosse insistente. Vorrei solo che qualcuno mi dicesse di escludere per certo..."quella" malattia (mi scuso, se non pronuncio il suo nome ma ne ho davvero il terrore). Lei che mi può dire a riguardo?
Grazie per la sua risposta tempestiva
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Mi consenta, ma non riesco a comprendere i suoi timori. Sicuramente ci troviamo di fronte ad un processo infiammatorio o a carico del distretto faringeo o esofageo. Quindi, dobbiamo andare per esclusione. Per prima cosa eseguire un tampone faringeo per la ricerca di germi patogeni ed effettuare una fibroscopia per visualizzare la trachea. Dopodichè, se il tutto risulterà negativo, sarà necessario che si sottoponga ad una esofagogastroscopia. Ripeto, è solo un processo infiammatorio o a carico della faringe-trachea o dell'esofago. Attendo sue notizie in merito!
[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio tanto Dr. Brunori, seguirò la strada verso la quale mi ha diretto, solo un'ultima domanda e poi giuro non La disturbo più. Da quanto mi ha fatto capire nelle Sue risposte, Lei quindi escluderebbe per certo una cosa grave ai polmoni? Perchè è di questo che ho paura
[#5]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Caro Amico, non posso escludere niente per ovvi motivi: non potendola visitare mi devo semplicemente basare su quanto da lei riferito. E proprio da cio' penso che si tratti di una flogosi faringo-tracheale o, di piu' ,di una esofagite. Stia tranquillo!

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test