Attivo dal 2009 al 2010
E' DA TRE ANNI CHE MIE' STATA DIAGNOSTICATA L'IPOACUSIA NEUROSENSORIALE DI LIEVE ENTITA' LIMITATA ALLE FREQUENZE ACUTE.
TRE MESI FA RISULTAVA ANCORA STABILE L'IPOACUSIA, MENTRE IERI RIPETO L'ESAME AUDIOMETRICO E IMPEDENZOMETRICO DA IPOACUSIA NEUROSENSORIALE RISULTA NORMOACUSIA BILATERALE.
IL MEDICO SI E' STUPITO IN QUANTO ERA NEUROSENSORIALE.
COSA NE PENSATE?
MI DATE UN INDIRIZZO E MAIL DOVE INVIARE L'ESAME AUDIOMETRICO E IMPEDENZOMETRICO.

GRAZIE

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Se per tre anni consecutivi è risultata e convalidata da esami una ipoacusia bilaterale di tipo percettivo, mi sembra strano che, improvvisamente e, per di piu', senza che se ne sia accorto, questa sia del tutto scomparsa. Pertanto, consiglio di ripetere nuovamente l'esame prima di fare delle relative considerazioni. Cordiali saluti
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Attivo dal 2009 al 2010
Dopo quanto tempo posso ripetere l'audiometrico e l'impedenzometrico dato che l'ho fatto ieri.
Posso farlo subito o fa male?
Sono esami obiettivi o necessitano di altri esami
Cosa mi consigliate?
Grazie

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Puo' rifarli anche subito: non provocano alcun tipo di danno! Attendo l'esito
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Attivo dal 2009 al 2010
sempre audiometrico e impedenzometrico o c'e bisogno di qualche altro esame?

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
si, audiometrico ed impedenzometrico
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Attivo dal 2009 al 2010
Ho ripetuto l' esame audiometrico tonale e l'impedenzometrico ed e' e' risultata la seguente diagnosi:
ipoacusia neurosensoriale bilaterale per le frequenze acute della scala tonale, di etità lieve a destra e di entità media a sinistra.
Tp di tipo A a destra con riflessi presenti e a sinistra con riflessi assenti. Eseguito prelievo ematico in genetica.

Quindi mentre tre mesi fa avevo un'ipoacusia neurosensoriale solo a sinistra di entità media per le frequenze acute adesso dopo tre mesi e per lo piu' senza che me ne sia accorto mi e' stata diagnosticata un'ipoacusia lieve a destra.
Secondo il dottore vi e' un danno nella coclea.
Visto questi sbalzi di risultato volevo sapere se c'e' un esame piu' obiettivo dell'audiometrico tonale che gentilmente potreste consigliarmi. Inoltre a cosa serve il prelievo ematico per genetica?

Grazie

[#7]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Il prelievo ematico che è stato prescritto serve per evidenziare se ci sono delle malattie ereditarie che possono causare l'ipoacusia da lei sofferta. A questo punto, pero', le consiglio di rivolgersi ad una Struttura specializzata per le patologie dell'orecchio. Puo', pertanto, rivolgersi presso il Servizio di Audiologia del Policlinico Umberto I di Roma, Prof. Cianfrone. Cordialità
Dr. Raffaello Brunori

[#8] dopo  
Attivo dal 2009 al 2010
Fino ad adesso mi sono fatto visitare a San Giovanni Rotondo.
Posso avere speranza di guarire se faccio altre indagini ? Quale mi consiglia?

[#9]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Il fine di ua idonea terapia sarà quello di non far progredire l'ipoacusia, anche se, con il passare degli anni, come per tutti noi, ci sarà un ulteriore abbassamento fisiologico. Mi ascolti, anche se le costa un sacrificio: chieda un consulto presso il Policlinico di Roma.
Dr. Raffaello Brunori