Dolori alle orecchie persistente

Buongiorno Dottori, vorrei sentire un vostro parere sulla mia situazione e capire cosa ne pensate. Circa 3 mesi fa ho avuto un'otite media bilaterale(non purulenta) diagnosticata da un orl e curata con batif da 500 mg per 3 gg e deltacortene da 25 mg 3 gg pillola intera e 3 gg mezza pillola. Al controllo dopo una settimana lo specialista mi ha detto che era tutto apposto. Dopo circa due settimane dopo avvertivo ancora fastidi e mi sono recato nuovamente dall'otorino che mi diagnostica un'otite (a suo modo di dire seria e non più otite media) curata con 7gg di levofloxacina da 500 mg. Dopo due settimane sono tornato per un controllo e non riscontra più nessun problema. Il dolore alle orecchie non mi è mai passato, tanto che mi reco dal medico di famiglia e mi consiglia Rmn e tac. I risultati della Tac sono: minimo opacamento delle cellule mastoidee - non si rileva tessuto patologico in cavità antro timpanica - non apprezzabili alterazioni a carico della catena ossiculare. I risultati della rmn al massiccio facciale sono: nelle scansioni a bocca chiusa normali i rapporti menisco condilari - non sono presenti segni di versamento articolare - a bocca aperta invece modesta e simmetrica accentuazione della traslazione anteriore di entrambi i condili. Lo specialista mi ha detto che per le cellule mastoidee non devo fare nulla perché dopo aver avuto un'otite media è normale che abbia del liquido e che i fastidi provengono dalla mandibola. Leggendo vari forum di medicina tutti dicono che le mastoiditi vanno subito curate, perché lui mi dice di non fare nulla? È possibile che tutti i miei disturbi provengano dalla mandibola? Ho eseguito anche esame audiometrico e l'esito è normoacusia.
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32k 1,1k
Onestamente, per darle una risposta, avrei bisogno di vedere le immagini della tac dell'orecchio medio e di effettuare un esame clinico di riscontro. Sono anche io dell'opinione di curare il processo infiammatorio mastoideo, anche se non è di rilevata importanza. La mandibola c'entra poco.
Consulti un altro Specialista, per un diverso parere.
Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dott brunori, mi sa che prenderò un altro parere e far vedere gli esami fatti.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Sono nuovamente qui a chiedere aiuto, ma a distanza di 1 1/2 mese ancora ho fastidi alle orecchie. Ho consultato un altro otorino ma anche lui dice che è tutto ok e che il dolore proviene dall' ATM. Ho eseguito impedenziometria e tutto è regolare.Io sente sempre ovattato e come se avessi le orecchie tappate, ma fondamentalmente credo di sentire bene. Leggendo vari articoli si parla di tuba di eustachio, che per i sintomi descritti sono simili ai miei. Io non so più come fare. Grazie in anticipo.
[#4]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32k 1,1k
Mi pare di capire che non abbia ancora consultato in merito un Odontoiatra, vero?
[#5]
dopo
Utente
Utente
Salve dott. Mi sono scordato di dire che sono andato dal mio odontoiatra di fiducia e mi ha fatto il bite. Ma dopo 2 settimane di bite ancora nessun miglioramento. Ma i problemi dell'ATM possono portare all'ipoacusia? Ho paura di danneggiare il mio sistema uditivo. Grazie ancora
[#6]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32k 1,1k
Due settimana di bite sono poche per vedere dei risultati. No, una malocclusione non comporta ipoacusia ma, invero, la sintomatologia che lei descrive, come ovattamento auricolare, infiammazione tubarica, etc.
[#7]
dopo
Utente
Utente
Ok. Grazie mille dottore

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test