Utente
Gentili dottori,
Sono una donna di 66 anni. A dicembre 2017 ho avuto un forte raffreddore, con conseguente tosse e decimi di febbre. Il medico di famiglia mi ha prescritto antibiotico unixime 400mg e efferalgan 2 volte al dì. Dopo circa una settimana sono guarita ma, purtroppo, è subentrato un problema molto fastidioso alle orecchie, in special modo il destro. Avverto un senso di audio "ovattato", con rumore persistente all'orecchio dx, come se ci fosse un apparecchio elettronico in funzione o una tv accesa con basso volume.
Il medico di famiglia mi ha prescritto, in questo caso, aerosol terapia con clenil e fluibron 10 gocce per 2 volte al dì. Dopo le prime due somministrazioni, il problema è aumentato vertiginosamente, il senso di oppressione alla testa è aumentato ed anche il rumore e "fastornamento "generale. Decido quindi di interrompere la terapia e di recarmi presso uno specialista otorinolaringoiatra, il quale effettua visita completa. Mi viene detto che il nervo dell'orecchio destro è leggermente danneggiato probabilmente in seguito al raffreddore e, questo problema, mi porta acufene, non in fase avanzata secondo lui. Decide di prescrivermi Flunagen 10mg e Acuval Audio per 20gg, qualora non passasse necessiterà di ulteriori accertamenti.
Sono al terzo giorno di terapia ma non ho miglioramenti, anzi, alcune volte il fastidio è prorompente. Quando ascolto il rubinetto dell'acqua ad esempio, sento come se mi rimbombasse nella testa. Cosa mi consigliate di fare? Inoltre tengo a precisare che quando tossisco ho dolori alle tempie e muovendo il collo avverto come una cervicale. Grazie a chi risponderà

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Vorrei sapere se lo specialista, cui si è rivolta, le abbia fatto un esame audiometrico ed una impedenzometria
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,
Si, entrambi gli esami sono stati effettuati. Lo specialista che mi ha visitata dice che è tutto nella norma ma che l'orecchio dx sente leggermente meno del sx. Dopo questa cura che durerà 20 gg, se non avrò risolto, dovrà effettuare nuovi esami. Cosa mi consiglia? A questo punto cosa potrebbe essere? Sono abbastanza spaventata.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Se è tutto nella norma, non vedo il motivo per cui debba preoccuparsi. Faccia la cura come prescritto.
Buona serata
Dr. Raffaello Brunori