Utente
Salve, non so se questa è la sezione adatta, perche' l'argomento "lingua" e' molto di "confine" tra le diverse specialita', ad ogni modo scrivo per cercare un aiuto ad un problema che ormai mi affligge da diversi mesi. La mia lingua presenta una patina bianca che non riesco ad asportare completamente con lo spazzolino, sembra una sorta di peluria che si estende dal centro della lingua verso i lati, alcuni giorni e' piu' fitta altri meno ma e' sempre presente, la punta inoltra presenta puntini rossi a secondo dei giorni piu' o meno evidenti(le papille infiammate?) mentre ai lati ho diversi taglietti non dolenti e che non bruciano, l'unica sensazione di fastidio la ho sulla punta della lingua che spesso dopo i pasti mi brucia. Il mio medico mi ha prescritto una cura vitaminica e fermenti lattici che pero' non hanno portato alcun risultato, ho fatto anche sciacqui con diflucan sospensione orale per una settimana pensando si trattassa di mughetto ma nulla. Soprattuto lateralmente in corrispondenza dei taglietti ma a volte anche sul dorso si formano delle macchie rosse con un alone biancastro, il medico anche per questo a parlato di lingua a carta geografica. In tutta sincerita' non ho fastidi insopportabili tranne che una leggera sensazione di bruciore sulla punta, tuttavia non credo che sia normale una tale situazione ce si protrae soprattuto da diverso tempo. Volevo un vostro consiglio sul da farsi perche' non so a chi rivolgermi.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Deve sottoporsi ad un tampone linguale per la ricerca di germi e miceti. Una volta in possesso del risultato, se crede, puo' contattarmi per dei consigli in merito. Tale tampone puo' effettuarlo presso un qualsiasi laboratorio di analisi cliniche. Auguri
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta, provvedero' al piu' presto ad eseguire il tampone ed a inserire i risultati nella speranza che tutto si risolva anche perchè cercando notizie su internet sono al quanto preoccupato visto che si parla anche di malattie incurabile quali hiv tra le possibili cause.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Se ha avuto, nel passato, rapporti non protetti, forse sarebbe anche il caso di una ricerca dell'HIV.
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Ma lei dottore ritiene che una problematica come quella che ho io alla lingua possa essere riconducibile alla sintomologia dell'hiv? Gli unici rapporti non protretti che ho avuto sono stati di tipo "orali" ed io ero il soggetto "ricevente" e 40 giorni dopo l'ultimo avuto ho fatto il test hiv che è risultato negativo malgrado il medico mi avesse sconsigliato di farlo perche' ha definito il rapporto a rischio bassissimo. Domani ad ogni modo faro' il tampone linguale.

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Veramente ne ha fatto menzione lei: "cercando notizie su internet sono al quanto preoccupato visto anche...".
Comunque, ha fatto benissimo a sottoporsi al test. Attendiamo, quindi, l'esito del tampone linguale. Cordiali saluti
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno stamattina ho ritirato i risultati del tampone linguale che e' risultato positivo allo pseudomonas aeruginosa e negativo per i miceti. Di cosa si tratta c'e' anche l'antibiogramma con gli antibiotici consigliati. La lingua in ogni caso è migliorata rispetto a prima, la patina biancastra si e' assottigliata notevolmente dopo i pasti ho sempre una leggera sensazione di bruciore alla punta mentre nei bordi laterali ci sono sempre dei taglietti che fanno apparire la lingua frastagliata anche se ripeto la situazione mi sembra migliorata ma non risolta del tutto. Domani mi rechero' dal medico curante con i risultati, in ogni caso ritiene che i miei fastidi alla lingua siano legati alla presenza di questo batterio? Deve iniziare la terapia antibiotica? Ho letto che il batterio che solitamente e' presente nei tessuti e nelle mucose in forma saprofita. Grazie in anticipo.

[#7] dopo  
Utente
Mi aiutate anche a capire i risultati dell'antibiogramma? Ad esempio tra gli antibiotici sensibili c'e' la ciprofloxacina e piu' precisamente viene riportata la seguente dicitura:
ciprofloxacina po 250-750 mg q12h <=0,5(s)
Non capisco quale sia la dose da assumere e i tempi per una persona come me di 73 kg. Domani in ogni caso mi rechero' dal mio medico era giusto per "cultura" personale.

[#8]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Credo proprio che i fastidi lamentati alla lingua siano dovuti alla presenza del batterio. Lo pseudomonas è molto virulento ma non provoca patologie serie in soggetti che hanno buone difese immunitarie. Comunque, il batterio isolato và eradicato con una idonea terapia antibiotica. Dal tampone eseguito è indicata la specie antibiotica sensibile, ovvero utile per la distruzione del germe. Quello che legge è il grado di sensibilità dell'antibiotico sul batterio e non la dose che deve assumere. Ovviamente cerco di spiegare con termini non proprio scientifici, ma spero comprensibili per i non addetti ai lavori. Probabilmente il tutto ha avuto orugine dal rapporto orale. Comunque stia tranquillo, il tutto si risolverà! Cordiali saluti
Dr. Raffaello Brunori

[#9] dopo  
Utente
Grazie mille per la disponibilita'. Comincero' al piu' presto la terapia antibiotica sperando che il tutto si risolva il prima possibile. Cordiali Saluti.