Utente
Buona sera, ho avuto una otite catarrale orecchio sx iniziata il 2 gennaio e curata dopo 4 g. il 6. E iniziata con dolore acuto e versamento di catarro in seguito ad una influenza moltk brutta con tosse e febbre 38 fisso durata 10 giorni che mi ha lasciata con questa otite. Il dolore è durato per tutta la notte ed e svanito dopo 7 / 8 ore. Dopo e comparso il sintomo di tappamento e senso di pienezza . Mi reco dall otorino dopo 3 giorni. L Otorino mi somministra cortisone e spray nasale ,decongestionante. la cura ha una durata di 10 giorni dal 6 gennaio al 16. Dopo la terapia inizio verso il 23 gennaio a sentire gli effetti di miglioramento e lentamente molto lentamente dopo 20 giorni l orecchio si libera dal primo stadio di tappamento dopo 20 giorni continuano ad esserci lievissimo miglioramenti ma non mi abbandona l ovattamento del tutto rimane nel tempo fino ad ora fastidioso ovattamento. Oghi a distanza di due.mesi otmai sento mi accompagna anvora questo sintomo di ovattamento. comunque tornando alla fase iniziale Dopo 20 giorni dall inizio della cura mi reco dall otorino per sapere se tutto va bene. Dopo esame impendenzometrico rusulta essere assente catarro in cassa ma un esito di tipo A S. Disfunzione tubarica. quindi presenza ancora di infiammazione in tuba di eustachio. l esito della prova audiometrica invece e ok ho un lieve abbassamento dell udito pregresso alle alte frequenze gia ne ero a conoscenza e comunque questo nn mi dava problemi sentivo bene. Oggi a distanza di due mesi quasi il quadro e migliorato ma persiste ancora ovattamento lieve fastidioso con scricchilio e ipetacusia .Premetto dopo la prima cura di 10 giorni dal 6 gennaio al 16 gennaio mi e stato detto che potevo continuare con lavaggi nasali e spray cortisone e in base ai risultati ottenuti avrei avuto ancora da aspettare per la guarigiine definitiva insomma mi e stato detto di avere molta molta pazienza. Ho proseguito altri 10 giorni di terapia con mucolitico e aerosol sempre 10 giorni per alleviare i sintomi che ancora erano acuti. Ora sto facendo lavaggio nasale con gocce di mare ipertoniche e ginnastica tubarica. i sintomi di ovattamento sono altalenanti. ma la tuba nn mi sembra ancora faccia il suo lavoro a confronto dell orecchio destro. Mi chiedo se e normale chea distanzadi due mesi non si sia ancora stappato del tutto . Il mio otorino ha detto che passa per forza.. io aspetto fiduciosa ma e dura..sentirei meglio ma ho ancora questo disturbo. Chiedo se normale ci voglia tutto qiesto tempo per vuatire da una tubotimpanite.
Grazie.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Generalmente, per la risoluzione di una tubotimpanite catarrale, occorrono dai 20 ai 30 giorni di cura. Utilizzerei, invero, uno spray decongestionante le mucose nasali ed un mucolitico per via orale, togliendo l'aerosolterapia..

Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Grazie per i suggerimenti. Il mucolitico via orale l ho preso per 10 giorni e continuo con lavaggi nasali.diciamo credo di aver superato i 20 30 giorni dato che da 31 di gennio il catarro dallla cassa timpanica . ora un mesetto che miglioro gradualnente con periodi di stallo ma ancora nn ne sino uscita del tutto mi sembra manchi poco ma ancora gorse e presente nella tuba di eustachio del catarro credo che mi pare di sentire perche sento degli scricchili . spero di nn dover aspettare ancora molto anche se mi fido delle indicazioni del mio otorino che mi conferma che passa molto lentamente. spero sia cosi. Anche se vinoaco la posaibilita di fare delle indufflazioni endotimpaniche. ma vorrei evitarle. ancora grazie.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Continui con la cura che sta facendo: a breve, si dovrebbe avere lo sblocco della situazione.
Buona serata
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Grazie ancora. Spero proprio , mi chiedo solo se il processo di guarigione sia normale che impieghi cosi tanto tempo ormai ( 2 mesi oggi per il mio caso). Ho Anche rinite allegica che non so se sia anche essa la caisa di tutto qiesto tempo, miglioramenti ce ne sono stati ma lievi nkn definitivi. perche la tuba e anvora mal funzionante non si e ancora aperta. Ma normalmente il motivo di tutto questo processo lento da cosa dipende.? La tuba infiammata dopo otite catarfale ristagno di resuduo catarrale. ?

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
La rinite allergica, certo, non semplifica la situazione. Per quanto riguarda il miglioramento clinico, esso è molto lento, dovendo i farmaci utilizzati arrivare nell'opportuna sede. Utile una visita specialistica di controllo a termine cura.
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
sicurmente la rinite e un fattore che non facilita il rilassamento delle mucose fortunatamente anche se non e ancora sbloccata la disfunzioni lievi e lenti miglioramenti ci sono stati.ma non e ancora funzionante la tuba come prima o comunque confrontando il movimento del timpano dx e compensaziine sento che ci sono scricchiolii quando compenso e se faccio esercizi tubarici .cosa insperata all inizio della infezione. gli scricchiolii erano scrisci ma legati al catarro e sentivo molto meno. se arrivasse il caldo magari sarebbe meglio credo. Mi armo di altra pazienza, grazie.

[#7] dopo  
Utente
spero comunque la rinite non mi impedisca la guarigione ma sia solo un evemto che la rallenti attialmente non ho una fase acuta di rinite ma e nel.mio sangue quindi cominqie sono tendenzialmebte allergica.grazie ancora .

[#8] dopo  
Utente
Buongiorno ho effettuato oggi visita l esito audiometrico e ok, anche l ipendezometrico risulta normale A S. quindi presenta una lieve disfunzione Tubarica la cura mucolitico e spray nasale a base di abtistaminico e cortisone stanno facendomi espettorare altro catarro. mi pare che va un po meglio. Ma la tuba sento che non funziona ancora come orecchio dx .ancora e presente un lieve ovattamento ed ipetacusia in luoghi affollati. Qualche scricchiolio quando apro la bocca e conpenso sul lato orecchio sx quello che ha il problema. Spero di arrivare alla guarigione ma ancora non e proprio cosi . Sono al secondo mese di cura. Chiedo se non rischio cronicizzazioni relativi al lungo decorso. visto che ancora non e scongiurato del tutto il problema. Grazie.

[#9] dopo  
Utente
Il mio otorino dice che piano piano passa... sicvome sono due mesi che lo sento dire ormai e non passa del tutto per questo mi preoccupo un po. Sono Anche sfortunata per im vlima attuale molto freddo e mi ha dwtto che con il caldo le cose migliorano il tempo freddo e un avversario di questw patologie. Spero di non dover aspettare agosto. Grazie.

[#10] dopo  
Utente
Dott. Bruniri le chiedo e noemale si senta eco o fastidio rimori o luoghi affollati durante questa fase nella quale sento ancora ovattato anche se in forma mebo acuta? Divuto sempre alla conseguente disfunzione della tuba di eustsachio. ?

[#11]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Come le ho già detto, non avendo la possibilità di avere un riscontro clinico, mi devo basare solamente su quanto da lei riferito. Credo, quindi, che il tutto si possa risolvere a questo punto in tempi relativamente brevi. La sintomatologia riferita è caratteristica della patologia sofferta. Che dirle: abbia ancora un po' di pazienza!
Dr. Raffaello Brunori

[#12] dopo  
Utente
Grazie per le sue risposte.

[#13] dopo  
Utente
Buonasera Dott. Brunori le chiedo sempre ritornando sul fastidio che avverto ora dopo due mesi . Sicuramente il miglioramento gradualissimo si avverte la tuba scricchiola se apro la bocca e con alcune manovre di insufflazione tipo vansalva mi sembra che la tuba risponda ma nn si muove quando deglutisco ancora nn sento la piena funzione della tuba rispetto alla destra. alcune funzioni naturali nn riesce ancora a svolgerle. Attualmente e le dicevo gia l altra volta mi da fastidio sentire il rumore in ambienti affollati cone rimbombo ed avverto anche il dislivello acustico e sento ancora un pi la mia voce se sono in ambiemte chiuso mi sembra di stare meglio. L orecchio sx cmq ad esame audiometrico ha una lieve perdita uditiva al 30 per cento alte frequenze.prima dell otite impercettibile la differenza tra dx e sx e non avevo questo fastidio.Puo la tuba ancora non perfettamente funzionante procurare questi strascichi. ? Spero davvero che passi pure questo, perche il rumore esterno adesso e alquanto fastidioso prima dell otite non avevo questo fastidio. La ringrazio. anche se gia mia aveva risposto ma le ho aggiunto alcuni dettagli. Grazie

[#14] dopo  
Utente
aggiungo se tiro il lobo con le dita in giu il senso di rimbombo si riduce luoghi esterni ulteriormente sento meglio non sento il senso di peso nell orecchio. e non rimbomba piu la voce. come se aprissi la tuba di eustachio. Grazie ancora.

[#15]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Come le ho già detto, il tutto e' espressione della patologia diagnosticata ed i tempi di recupero sono molto lunghi. Deve avere ancora un po' di pazienza
Dr. Raffaello Brunori

[#16] dopo  
Utente
La ringrazio molto per la sua risposta purtroppo per me e la prima volta che mi capita una patologia cosi lunga da guarire e comuque molto fastidiosa nel quotidiano..ogni giorno e un passo e comunque come sa e molto fastidioso il post guarigione dalla fase acuta.. grazie ancora. un saluto.