Utente
Buonasera, mi chiamo Andrea, ho 20 anni e sono assalito dal terrore di avere il cancro alla gola. Ho iniziato a fumare da quando avevo 17 anni, in media 5/6 sigarette al giorno e ho smesso da fine gennaio di quest'anno. Dal 26 gennaio 2019 ho avuto problemi alla gola e alle tonsille, rossore infiammazione e dolore continuo a parlare respirare e mangiare, dopo essermi sottoposto a controlli a marzo ho richiesto al mio medico di fare un tampone alla gola, fatto ciò mi è stata trovata un infezione da stafilococco aureo curata successivamente con antibiotici. Non appena interrotta la cura perché finito il periodo di prescrizione dell'antibiotico ho ricominciato a sentire il dolore persistente alla gola, un altro tampone ha mostrato che non ero più infetto dallo stafilococco e non ha mostrato nessun'altra infezione. Da quel giorno non ho pace, nonostante visite dall'Ottorino in cui hanno guardato anche con le fibre ottiche non mi é stato trovato nulla. Il mio problema più grosso é la deglutizione tuttora non riesco a deglutire la saliva tranquillamente, il cibo, qualsiasi bevanda, è come se la mia gola avesse qualcosa che non va nel meccanismo di deglutizione come se qualcosa si inceppasse, mangio normalmente ma con fatica e spesso mi vanno di traverso i liquidi se bevo troppo in fretta. Ho la sensazione che qualcosa faccia resistenza al meccanismo di deglutizione e ho bruciore come avessi della sabbia in tutta la trachea e mi devo schiarire la voce in continuazione dopo avere parlato anche solo pochi minuti. Poche ore fa di fronte allo specchio toccandomi la gola ho notato del gonfiore sul lato destro sostanzialmente poco sotto il pomo di Adamo, mi é doloroso toccare quel punto, da qui nasce la mia paranoia e la decisione di chiedere un consulto su questo sito dove per tutti gli scorsi mesi ho provato a cercare risposte al mio problema guardando i post di altri utenti. Non so cosa dovrei chiedere al mio medico, ho paura non mi prenda sul serio ci sono stato decine di volte e lui esclude di principio la possibilità di tumori e cancro, vista la mia età, ma vorrei assolutamente fare un test per capire se si tratta di quello almeno per levarmi il problema di mente. Che analisi/visite posso fare?

Grazie

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ti sei sottoposto a piu' visite specialistiche e, fortunatamente, non è stata riscontrata alcuna patologia. Il sintomo riferito potrebbe avere origine da un tuo stato ansioso o da una infiammazione dell'esofago. Per il gonfiore al collo, sarebbe sufficiente fare una ecografia.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori