Riduzione olfatto e gusto da eccessivi muco

Buonasera, il 19 aprile mi sono svegliata dal nulla con un blocco sul naso e perdita totale del gusto e dell' olfatto senza presenza di muco.
Ho iniziato una cura di aerosol in autonomia senza alcun tipo di miglioramento per 5 gg, dopodichè ho interpellato telefonicamente un otorino di mia conoscenza che mi ha prescritto nasonex 2 spruzzi 1 volta al gg.
Dopo 5 gg non è cambiato nulla se non che dal non sentire alcun gusto e odore ho iniziato a percepire qualche odore tipo aceto o profumo ma veramente in modo lieve.
Stanca della situazione essendo passati 10 gg dall' inizio del tutto ho chiamato un otorino a domicilio che dopo 2 ore era a casa mi ha controllato gola naso ed orecchie ed ha riscontrato otite catarrale e rinite e mi ha prescritto bentelan 2 compresse mattina e sera per 3 gg poi 1 mattina e sera per 3 gg fino ad 1 al gg, contemporaneamente aerosol con clenil e fluibron, nasobex 2 spruzzi a narice per 2 volte al gg e fluifort 1bustina la sera.
Dalla seconda somministrazione di bentelan i sintomi sono migliorati anche l olfatto ed il gusto sono tornati anche se non del tutto nitidi.
Finita la cura dopo 8 gg i sintomi sono tornati e lr orecchie tappate non sono mai passate così ho contattato un altro otorino con il quale farò la visità lunedì che mi ha detto che prima di tutto dovevo effetture il test sierologico dati i sintomi del gusto e olfatto risultato però negativo, e che la terapia per l otite catarrale la cura era insufficiente e che potrebbe esserci una rinite allergica dato che mi è stata riscontrata in seguito a visita una congiuntivite allergica l' anno scorso, che i sintomi peggiorano dopo essere ststa fuori casa e che a volte ho dei pruriti sparsi in particolare sul viso.
Nel frattempo fino alla visita mi ha detto di mettere nasonex due spruzzi due volte al gg e da ieri sera il naso non sembra più bloccato cone prima tranne quando passano più di 22 ore dal precedente spruzzo.
Sottolineo che in tutto questo tempo dopo la cura di cortisone ho sempre un'eccessiva produzione di muco retronasale che ingoio in continuazione.
La domanda che mi crea molta ansia è se sia possibile che sapori e odori siano ancora non del tutto nitidi al 100% a causa della quantità di muco retronasale che magari ostruisce??
?
Anche perchè quando sento che si forma dietro il naso sento meno se invece lo ingoio sento di più??
?
In attesa di una vostra gentile risposta vi auguro buona serata
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
E' possibile che il sintomo descritto origini da una rinosinusite ormai cronica. Consiglio, quindi, una tac dei seni paranasali senza mezzo di contrasto ed una nuova visita otorinolaringoiatrica con fibroscopia nasale.
Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore, allora lunedì ho effettuato la visita con l otorino il quali mi ha trovato una tuberite bilaterale, lieve deviazione del setto, sospetta allergia, ipertrofia dei turbinati e una infezione. Mi ha segnato aerosol 12gg con prontinal fl fluimucil antibiotico fl e fisiologica fl mattina e sera, nasonex 2 speuzzi 1 volta al gg, fortilase mattina e sera per 20 gg e pafinur la sera per 30 gg. Ora sono due gg che sto facendo la cura il blocco sul naso sembra leggermente diminuito. Premetto che fino ad 1 mese e mezzo fa non ho mai sofferto ne di allergie ne sinusiti, niente di niente. La domanda è quante possibilità ci sono che i turbinati si sfiammino da soli senza bisogno di interventi???
La ringrazio in anticipo per una sua eventuale risposta
Le auguro buona giornata
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Con la cura, sicuramente i turbinati regrediranno con conseguente miglioramento della respirazione. Il problema è che poi l'ipertrofia si potrà ripresentare, specialmente se non verranno fatte terapie preventive.

Dr. Raffaello Brunori

[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio Dottore, oggi sono 3 gg e mezzo che sto facendo la cura, quanto ci vuole per vedere i primi segni di miglioramento significativi, nel senso che il peso sul naso è diminuito ed il giorno sono molto meno chiusa, ma continuo ad avere molto muco retronasale che a volte mi ostruisce ancora il naso e poi se lo mando giù va meglio, da ieri in particolare la sera.
Secondo lei è un buon segno? nel senso che la terapia sta funzionando? in particolare se sono meno attappata significa che si stanno sgonfiando i turbinati???
La ringrazio e buona serata
[#5]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
I primi segni di miglioramento della sintomatologia non si vedranno prima di una decina di giorni dall'inizio della terapia. Deve avere, pertanto, un po' di pazienza.
Buona serata

Dr. Raffaello Brunori

[#6]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio molto. Buona serata
[#7]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dottore, ieri erano 10 gg che facevo la cura ed effettivamente andava molto meglio, solo che mi sono causata accidentalmente una lacerazione della mucosa del naso nella parte iniziale e ho visto d urgenza l otorino il quale mi ha interrotto l' aerosol, il fortilase perchè l infezione è passata ed i turbinati sono notevolmente migliorati, non non posso per il momento usare nasonex vista la lesione e mi ha segnato cortison chemicetina mattina e sera, tranex 1 fiala a pranzo e la sera ha lasciato l' antistaminico perchè sostiene ci sia una allergia. La domanda è se sia possibile che io abbia ancora molto muco retronasale che mi si forma all attaccatura frontale del naso e me lo blocca nonostante le narici siano libere e che se lo ingoio respiro bene finchè poi nn si riforma?? Possibile veramente che sua causato da una allergia???
La ringrazio e le auguro buona serata
[#8]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Non sono in grado di dare una risposta al suo quesito, non conoscendola di persona. Solo con un esame clinico si puo' capire la natura del sintomo ma, comunque, non ho motivo di dubitare della diagnosi fatta dal Collega.

Dr. Raffaello Brunori

[#9]
dopo
Utente
Utente
Salve Dottore, ovviamente il mio non è uno sminuire il lavoro del collega, chiedevo solo conferma in base alla sua esperienza del fatto che se non c è più infezione e i turbinati sono migliorati, magari non è più problema di naso a livello di disfunzione.
Saluti
[#10]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Purtroppo, ripeto, non posso dare una risposta in assenza di un riscontro clinico. Come già ho accennato, potrebbe anche trattarsi di una rinosinusite

Dr. Raffaello Brunori

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test