Utente
salve sono una ragazza di 26,a luglio 2008 mi hanno diagnosticato un prolasso delle corde vocali e qundi una cura di 30 gg di deflan.dopo trenta giorni rifaccio il controllo e la diagnosi e' la stessa ma cambia la cura e quindi gastrotus sciroppo per 60gg con terapia logopedica.inizio la terapia logopedica e dopo un mese di terapia sento che la voce peggiora cosi faccio un'altra visita da un altro otorino che mi trova lieve prolasso delle c.v. con piccola formazione nodulare c.v. sx(1/3 ant-1/3 medio) e diffusa iperemia delle c.v. si consiglia astensione fumo e trattamento logopedico senza alcun medicinale.cambio logopedista e faccio quasi tre mesi di terapia.da poco la terapia e' conclusa.la mia domanda e':la mia voce e' lievemente migliorata ma non capisco perche' ogni tanto e' afona quasi a soffio?poi continuo ad avere ogni tanto bruciore in gola.vorrei sapere secondo voi e' normale dato che ho finito da poco la terapia?la mia professione e' la venditrice e fumo 2 sigarette al giorno e prima di avere questo problema fumavo molto di piu'.puo dipendere anche dalle sigarette?scusate tutte queste domande ma non ho nessuno a cui chiedere e noto che voi siete molto esaurienti nelle risposte.un'altra domanda :un nodulo puo' degenerare un qualcosa di piu grave?dovrei fare il controllo per vedere com'e' la situazione ma ho troppa paura di sapere qualcosa di negativo.spero di avere una vostra risposta e vi ringrazio tanto.cordiali saluti

[#1]  
Dr. Luigi Califano

24% attività
0% attualità
8% socialità
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
IL nodulo cordale (che è in poche parole nulal più che un calletto) fortunatamente non degenera.
Risolverei il problema del prolasso, però, con una terapia chirurgica, o meglio anche con terapia chirurgica sempre associoata alla logopedia, anche se ovviamente resta fondamentale la visita e quindi la valutazione diretta, ad esempio, anche dell'entità del problema prolasso.
Cordiali saluti.
Luigi Califano

[#2]  
Dr. Massoud Dehgani

16% attività
0% attualità
12% socialità
CORCIANO (PG)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2009
Il prolasso intressa le false corde vocali, mentre i noduli che di solito sono bilaterali intressani le vere corde vocali.
Abolizione del fumo, terapia logopedica per rinforzare le corde vocali.
Assunzione di tonificanti muscolari come può essere la Carnitina 2 grammi al giorno per 2 mesi a stomaco vuoto.
Ribadisco parlare con moderazione , astensione dal fumo e importantissimo fare la logopedia (riabilitazione foniatrica).
Cordialità.
Dr Dehgani
Dr. Massoud Dehgani, MD.

[#3] dopo  
Utente
mi scusi ma non sono tanto pratica.
volevo sapere se anche dopo la terapia logopedica e' normale che ogni tanto la mia voce e' un pò afona cioe' certe volte è a soffio?la ringrazio anticipatamente
buona pasqua cordiali saluti

[#4]  
Dr. Luigi Califano

24% attività
0% attualità
8% socialità
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
Le ripeto che è assolutamente necessario "vedere" la sua situazione laringea attuale: il soffio potrebbe, in linea generale, dipendere da un incompleto contatto tra le corde vocali in fonazione nel qual caso probabilmente il proseguimento della logopedia potrebbe portare ulteriore giovamento, ma resta in ogni caso da affrontare e risolvere il problema del prolasso di cui lei ha inizialmente parlato.
Il consiglio è uno solo: si faccia rivisitare e le giuste domande che pone, le ponga al collega dopo la visita:potrà sicuramente essere più preciso.
Cordiali saluti e buona Pasqua.
Luigi Califano