Utente
Buongiorno a tutti, vorrei avere un parere sul mio strano mal di gola. Ho scelto tonsille ma non sapevo quale fosse l'argomento piu' appropriato.
Circa 4 settimane fa mentre pranzavo ho avvertito come se avessi ingerito una lama, si trattava di un pezzo di pane integrale un po' piu' grande del solito e non morbidissimo.
Premetto che a colazione non avevo avuto nessun fastidio e neanche durante il pranzo fino a questo pezzo di pane mangiato forse anche troppo velocemente.
Il problema e' che da quel giorno il fastidio non e' piu' andato via del tutto.
Alcuni giorni e' assente ed altri ricompare quando mangio o anche semplicemente quando deglutisco saliva.
Soffro con il reflusso e spesso la gola brucia soprattutto la mattina al risveglio ma questo fastidio non ricordo di averlo mai avuto.
A volte sembra anche come se il collo tirasse proprio da quella parte ma forse non ha nulla a che fare con il fastidio?
Vivo all'estero e il mio medico mi ha detto che sicuramente e' dovuto al reflusso e per ora non mi ha prescritto la visita specialistica, purtroppo qui funziona cosi, ma io sono un po' preoccupata.
Un anno fa ho fatto la gastroscopia transnasale e immagino che se ci fosse stato qualcosa si sarebbe visto pero' non riesco a stare molto tranquilla.
Avverto come la presenza di muco in gola e ogni tanto si chiude leggermente anche la narice soprattutto dopo mangiato.
Puo' un po' di pane mal ingoiato aver provocato un'irritazione che a causa del reflusso non migliora?
Qualche suggerimento fin quando non risuciro' a fare la visita specialistica?
Cordiali saluti e grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Alfonso Gianluca Gucciardo

32% attività
16% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
AGRIGENTO (AG)
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Buongiorno e grazie per averci scritto. Con gli ovvi limiti legati al fatto che non possiamo visitarla né avere dettagli clinici e semeiotici diretti, da quanto lei riferisce, in effetti, potrebbe trattarsi anche di un problema derivato inizialmente da una microlesione lacerante della mucosa. questo avrebbe se non altro dovuto darle, però, sensazione di sangue in gola o almeno un po' di dolore. se effettivamente la ferita si è prodotta, il rigonfiamento e il processo "riparativo-protettivo" dei tessuti lesi potrebbero darle i fastidi che cita. circa il reflusso, in effetti non è peregrino pensare anche al suo ruolo, sebbene - dalla descrizione che lei fa dei sintomi - sembrerebbe almeno non totalmente relato al tutto come prima causa. Io suggerirei di chiedere al suo medico curante se non sia il caso di fare una terapia con forti concentrazioni di antiedemigeni, al fallimento eventuale della quale credo urga una consulenza otorinolaringologica anche nel Paese dove vive. in bocca al lupo. cordialità. agg
Alfonso Gianluca Gucciardo
Medicina Voce artistica - Medicina per gli Artisti
www.gianlucagucciardo.it

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno e grazie per la risposta. Avverto anche un leggero dolore a volte quando mangio, non continuo ma intermittente. Sembra meno forte di prima ma c’è ancora e in effetti a volte sembra come se ci fosse una sorta di rigonfiamento interno, all’esterno non sento nulla. Potrei provare l’Oki? Grazie e buona domenica.

[#3]  
Dr. Alfonso Gianluca Gucciardo

32% attività
16% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
AGRIGENTO (AG)
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Buona domenica anche a lei.
Per le (condivisibilissime) regole di questa piattaforma, non possiamo dare suggerimenti farmacologici. In ogni caso, io proporrei piuttosto un antiedemigeno a forti dosi. Ne parli con il medico di famiglia, però, perché non so se lei sia allergica o meno a farmaci antiedemigeni. Un caro saluto.
Alfonso Gianluca Gucciardo
Medicina Voce artistica - Medicina per gli Artisti
www.gianlucagucciardo.it

[#4] dopo  
Utente
Perfetto, domani lo chiamo. Grazie ancora.