Dolore all'orecchio

Salve!
da un mese a questa parte avverto un fastidio all'orecchio sinistro, che dura per tutto il giorno ininterrottamente (in questi ultimi due giorni tende a diminuire in alcuni momenti, per poi tornare con la stessa intensità di prima)
non credo di riuscire a spiegare con precisione il dolore, ma è come se quando respirassi (dal naso o dalla bocca) l'aria andasse diretta all'orecchio sinistro, procurandomi fastidio, e quando il respiro è molto profondo avverto lo stesso fastidio che si estende alla tonsilla sinistra
inoltre, se faccio pressione nella parte posteriore dell'orecchio, sento un forte fastidio all'orecchio, quasi come avessi uno spillo all'interno che preme...
gli unici modi in cui riesco a sentire sollievo sono tappando l'orecchio o la narice sinistra
sono andata dall'otorino già due volte, ed entrambe le volte mi ha detto che potrebbe essere collegato ai denti del giudizio o ad una carie dentale, ma recandomi successivamente dal dentista questo mi ha detto che esclude possa essere un fastidio dipeso dai denti o dalla mandibola in generale
oggi, su consiglio dell'otorino ho appuntamento con un dentista differente, per un secondo parere, ma se la risposta dovesse essere la stessa credo di prendere appuntamneto da un altro otorino...

nell'attesa, chiedo a voi, cosa potrebbe essere?

sono una ragazza molto ansiosa, e tendo a pensare sempre al peggio, perciò ho il dubbio che questi miei sintomi possano dipendere da un tumore alla gola, nonostante io non avverta nessun altro sintomo di questa malattia, come raucedine, tosse o dolore alla deglutizione/ comunicazione...
ci sono buone probabilità che sia così, o posso stare "tranquilla"?

l'ansia non mi fa dormire la notte, quindi vi sarei grata se poteste darmi un parere, anche solo per tranquillizzarmi, perché capisco che dare un consulto via internet possa essere complicato, ma ne avrei davvero bisogno...
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,3k 1,1k
Come ben puo' comprendere, non si possono dare pareri al fine di tranquillizzare ma, da cio' che descrive, pur non riuscendo a capire, a distanza, la causa del sintomo, posso anticipare che non si tratta di alcuna grave patologia. Necessita, quindi, di una visita da parte di un altro Otorinolaringoiatra; magari si faccia consigliare dal suo Medico di famiglia o da qualche suo Parente o conoscente. Non penso che la patologia derivi da un problema odontoiatrico.
Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore,
la ringrazio di cuore!
Nella giornata di ieri ho preso appuntamento con un altro otorino, vedrò cosa mi dirà al riguardo...
lei dice che non si tratta di nessuna grave patologia, da cosa si può dedurre?
dalla mancanza di ulteriori e più gravi sintomi?

ne approfitto per chiedere così che lo terrò a mente per tutte le volte in cui mi si ripresenterà una situazione del genere in futuro.
Grazie anticipatamente per la risposta, e buona giornata :)
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,3k 1,1k
Si, non penso proprio a qualcosa di grave propri per i sintomi che descrive

Dr. Raffaello Brunori

[#4]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore!
Sono passate quasi due settimane e il fastidio rimane sempre lo stesso
La scorsa settimana ho eseguito una ecografia del collo, ma oltre ad una tiroide leggermente piccola rispetto al normale (per la quale farò le apposite analisi) non mi è stato trovato nulla di anomalo
Sono stata più tranquilla per un po', finché al consueto dolore di orecchio/tonsilla si è aggiunto un fastidioso mal di testa dal lato sinistro (precisamente la parte sopra l'occhio) che ora avverto da più o meno tre/quattro giorni...
Riesco a dormire e a svolgere la maggior parte delle attività, ma in determinati momenti della giornata risulta decisamente più fastidioso
lunedì mi recherò da un secondo otorino, per un diverso parere
crede che questo mal di testa possa essere preoccupante? o magari può essere una conseguenza delle mie continue sollecitazioni del viso? (tendo a toccare/premere i muscoli del collo, o quelli posteriori alle orecchie, e a contrarre i muscoli del viso/della mandibola per contrastare le fitte e il dolore)
non so davvero cosa pensare, e continuo ad avere una grande paura che possa essere qualcosa di grave
[#5]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,3k 1,1k
Condivido la decisione di consultare un altro Specialista e, comunque sia, eviti di toccare cranio e collo. Mi faccia sapere cosa emergerà dalla nuova visita

Dr. Raffaello Brunori

[#6]
dopo
Utente
Utente
Buon pomeriggio dottore!
Ieri sono stata dall'otorino per la visita di cui le avevo parlato, e questo, dopo aver escluso traumi e/o infezioni dell'orecchio, ha controllato la mandibola, e questa si è aperta in maniera non regolare (quindi facendo un movimento verso destra) ed ha scrocchiato, dandomi fastidio, al che l'otorino ha constatato che potesse essere quello il problema, e quindi una disfunzione dell'articolazione temporo mandibolare (che però i due dentisti consultati in precedenza avevano scartato)
mi ha quindi prescritto un esame, che ho fatto questa mattina, e sono in attesa del referto del medico specialista, che ritirerò domani pomeriggio

Ovviamente non sono medico, e non mi intendo di nulla di tutto ciò, ma come potrebbe un disturbo della mandibola essere la causa del fastidio che sento ad orecchio e tonsilla? davvero non me lo spiego
in più il mal di testa continua a manifestarsi, ma fortunatamente prendendo una tachipirina riesco a calmarlo, cosa che però non succede con il fastidio di orecchio e gola, che sembrano immuni a qualsiasi antidolorifico io prenda...
giro di dottore in dottore senza riuscire a capire cosa io abbia, e ormai avrà capito dai miei vari consulti che sono molto ansiosa, lei continua a credere che non siano sintomi di una grave patologia? neppure di un qualche tipo di problema a carico di testa o cervello? (per intenderci, un possibile tumore)
anche in questo caso non saprei se i sintomi si potrebbero ricollegare, ma davvero non riesco a pensare ad altro

mi scuso per le innumerevoli domande, e la ringrazio per la cordialità e disponibilità ricevuta in tutte le richieste fatte fino ad oggi
[#7]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,3k 1,1k
Che sia l'articolazione temporomandibolare la causa dei sintomi descritti, mi la scia un po' perplesso, pur credendo nell'esistenza di una patologia a carico di questa. I sintomi, ripeto, non sono l'espressione di una grave patologia: si deve solo arrivare ad una diagnosi certa che, per ora, ancora non abbiamo. Pur se da lontano, sarei piu' orientato nel studiare il rinofaringe con una RM con mezzo di contrasto. Ne parli con il suo Medico di famiglia

Dr. Raffaello Brunori

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa