Utente
Buondì.

Grazie per il tempo dedicatomi.

Premetto di essere un ragazzo ansioso e da qualche mese avverto formicolii agli art superiori, bruciori, prurito.

Ho effettuato due visite neurologhe entrambe negative il cui esito era ansia.

Volevo chiedervi se il fatto che spesso dopo l’assunzione di alcool noto una regressione quasi totale dei sintomi sia un elemento favorevole che giustifichi l’origine ansiogena dei sintomi?

Vi ringrazio

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazzo,

certamente, avendo l’alcol nel breve tempo un effetto disinibente sulla "mente", può fare regredire temporaneamente la sintomatologia confermando la sua origine ansiosa.
Non Le consiglio però di "curarsi" in questo modo considerati i molteplici danni che può recare un consumo cronico di alcolici.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio,

Ovviamente non ho né l’intenzione né la voglia di curarmi in tal modo.

La ringrazio per il tempo...

Buona giornata

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Si nulla, buona giornata anche a Lei.
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno torno a disturbarla...

Insieme ai formicolii ho anche una debolezza muscolare al braccio sinistro, non oggettivata nelle due visite neurologiche e la cui origine sarebbe ansiogena a detta dei neurologi. Tuttavia, alla mano in cui avverto debolezza a volte (2/3 volte al giorno, a volte non si presentano per giorni) ho degli scatti alle dita della mano debole . Questi scatti possono avere un’origine ansiosa anche se sono localizzati solo a sinistra? Dovrei preoccuparmi e temere la sclerosi multipla?

Grazie mille, tolgo il disturbo

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazzo,

certamente, può avere un'origine ansiosa, in ogni caso l'esito negativo delle due visite neurologiche è tranquillizzante.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
Gentile dottore,

Torno a chiederle un breve consulto,

Il fatto che anche questa lieve debolezza si attenui (ma non scompare del tutto)quando assumo degli alcolici sarebbe un elemento favorevole che spiega l’origine ansiogena?
Sarebbe il caso di farmi prescrivere un ansiolitico?

Buona giornata, grazie

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Come Le dicevo precedentemente l’origine ansiosa è probabile.
Riguardo la terapia deve rivolgersi al medico curante o allo specialista in quanto è vietato a distanza dare suggerimenti in tal senso.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro