Emicrania vestibolare?

Gentilissimi
Il motivo del mio consulto è relativo ad un problema che mi porto da qualche anno ma che negli ultimi tempi è andato peggiorando.
(Ho inserito lo stesso consulto anche in neurologia)
Da qualche anno, a grappolo 3-4 volte al mese per 3-4 giorni mi sento come se vivessi in una continua vertigine.
Soffro di apnee del sonno moderate di forma posizionale per prolasso del palato in trattamento con induttore di postura.
Ho sempre, forse erroneamente, attribuito queste mie sensazioni che a breve spiegherò meglio, alle apnee.
Premetto che ho una pregressa storia di cefalea importante (e ricordo associata a fotofobia) in età pediatrica presumibilmente dovuta ad una sinusite che poi ho curato (non ricordo come);
Mio padre ha sempre sofferto di mal di testa e sua sorella soffre di cefalea a grappolo.
3-4 volte al mese ho una cefalea/emicrania alle volte monolaterale, qualche volta a sn qualche volta a dx (alle volte da monolaterale si espande bilateralmente o viceversa), spesso quando il dolore è presente da qualche ora si associa a fonofobia (per rumori ad alta frequenza), osmofobia, e più di rado a fotofobia, carattere pulsante, e peggioramento con il movimento (se ad esempio sono disteso e mi alzo soffro molto), il dolore alle volte si presenta anche in sede posteriore all'occhio (più a dx accade ciò se non erro), un po' di dolore al collo e alle volte, anche senza mal di testa una sensazione di ridotta sensibilità tattile nel territorio dei rami superiori del trigemino (lateralmente all'occhio e in sede orbito-mascellare) con anche sensazione di "muscolatura impastata" occhio e guancia, ciò solo e sempre a sinistra. Spesso mi tengo il dolore o prendo una Tachipirina 1000 che in genere allevia (in parte) la sofferenza, di solito me lo porto fino a sera.
Tra maggio e giugno ho avuto mal di testa
quasi tutti i giorni.
Riguardo i presunti sintomi vestibolari, al quale in genere si associa il mal di testa, mi sento come stordito, confuso, con una sensazione di instabilità al movimento, dizziness e vertigine interna che alle volte aumenta con movimenti rotatori e altre volte aumenta anche con i movimenti postero-anteriori (ad esempio quando sono in auto e freno la sensazione peggiora).
Quando sto così in genere la sensazione dura dai 2 ai 4 giorni e forse anche di più e in queste fasi il mal di testa alle più raramente si presenta in modo conclamato con le caratteristiche prima elencate, altre volte il dolore durante queste fasi ha un andamento altalenante (va e viene) con intensità variabile, alle volte più sfumato o frontale; in tali occasioni mi sento stonato/forse assonnato tanto da non sentirmi la mente fresca e lucida (ogni tanto in tali occasioni mi parte un lieve acufene a fischio che dura poco); mi sento come se mi fosse esplosa una bomba accanto, in genere se sto fermo sembra migliorare.
Sono stato da un otoneurologo che in effetti dai test ha visto un'alterazione del labirinto di sn e mi ha consigliato di andare da un neurologo che non ha dato peso alla cosa, EON negativo, dicendo che forse erano le apnee (controllate da poco e risulta tutto ok) focalizzandosi su una mia iperckemia (300 circa, sospetta sfumata miopatia nd, in corso di accertamento).
Un altro otorino, dopo aver eseguito i vari test, trovando un nistagmo spontaneo in posizione seduta (non ricordo tutto) ha ipotizzato una emicrania vestibolare e mi avrebbe prescritto fluxarten 10mg (6/7 GG per due mesi) e una RM cerebrale con scansioni vascolari non ancora eseguita.

L'ipotesi potrebbe essere corretta?
Grazie mille
[#1]
Dr. Maurizio Ruosi Otorinolaringoiatra, Foniatra 338 11
Concordo con l’ultima consulenza effettuata. Segua i consigli e le prescrizioni ricevute

resto a sua disposizione per ulteriori chiarimenti dott.maurizio ruosi

[#2]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 6.6k 211 29
Gentile Paziente, leggo nel suo racconto di cefalea, vertigini, apnea , cervicalgia. Poichè ha già effettuato i controlli specialistici del caso, senza purtroppo trovare soluzione, le suggerirei di non trascurare un problema che potrebbe spiegare l'intero quadro complesso. Sarebbe lungo spiegarle perchè una malocclusione dentaria con malposizione della mandibola e disfunzione dell'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) potrebbe sostenere i suoi sintomi. Può trovare utili notizie visitando i mio sito internet nei vari argomenti che troverà alla pagina "Patologie trattate", e leggendo gli articoli che si aprono con i link qui sotto. Se si riconosce nelle problematiche esposte, eventualmente mi faccia sapere. Cordiali saluti ed auguri.
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/934-la-cefalea-che-viene-dalla-bocca.html
https://www.medicitalia.it/blog/gnatologia-clinica/7974-la-gestione-clinica-delle-cefalee-primarie-e-secondarie-a-problemi-di-bocca.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1408-la-vertigine-di-pertinenza-odontoiatrica.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/2326-dolore-cronico-disturbi-nel-sonno-e-disfunzioni-cranio-mandibolo-vertebrali.html

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
edber@studiober.com - www.studiober.com

Cefalea

Cefalea è il termine che descrive tutte le diverse forme di mal di testa: sintomi, cause, diagnosi e terapie possibili per le cefalee primarie e secondarie.

Leggi tutto