Utente
Ho 61 anni e da circa otto mesi soffro di disturbo di orecchio ovattato a sinistra, sorto in seguito all'estrazione di un corpo estraneo (circa tre giorni dopo). Spiego in breve:
sintomi: orecchio tappato, senzazione di testa piena. specifico che soffro da tempo di sinusite
esami eseguiti: orl, impedenzometria, prova tonale e vocale, test allergici
esiti:rinite allergica,rinopatia vasomotoria, lieve ipoacusia sinistra, possibile otosclerosi, assenza catarro, timpano integro, disfunzione funzionalità di uno dei tre ossicini.
cure effettuate: avalox, oftacilox, prontinal,veuronil, cicatrisoline, flumicil aerosol, bentelan, otol, argotone gocce, lixidol, aerius, avamys sray, sodio cloruro ed in ultimo acqua di Sirmione.
Nonostante le numerossissime visite da diversi specialisti, e le diverse cure non ho risolto il problema;chiedo se il difetto funzionale di un degli ossicini dell'orecchio medio possa provocare il disturbo, se l'estrazione del corpo estraneo abbia provocato o accentuato il disturbo stesso, se ci sono altri accertamenti da eseguire, le possibili cause del disturbo e l'eventuale rimedio. Grazie

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
COMPRENDA, CHE, DOVENDOMI BASARE SOLAMENTE SU QUANTO DA LEI DESCRITTO, MI è PRATICAMENTE IMPOSSIBILE DARLE UN PARERE CIRCA LA SINTOMATOLOGIA DA LEI DESCRITTA. lE CONSIGLIO, PERO', DI SOTTOPORSI AD UNA TAC SENZA MEZZO DI CONTRASTO DEI SENI PARANASALI E DELL'ORECCHIO MEDIO. MI DIA NOTIZIE. CORDIALI SALUTI
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio del consiglio; non potendo allegare file, ho tentato di descivere il più dettagliatamente possibile la complessa situazione. Mi fu prescitta una risonanza con contrasto al cranio, ma vista la delicatezza dell'esame non l'ho effettuata; per ora pare che l'unico problema visibile agli esami tecnici sia questo mal funzionamento di uno degli ossicini e la lieve ipoacusia. La diagnosi è stata di possibile otosclerosi ma non si ha la certezza. Può questo mal funzionamento provocare il disturbo di orecchio ovattato?
Grazie mille.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Si, è possibile, ma per formulare una diagnosi, è necessario che si sottoponga agli accertamenti prescritti
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Gentilissimo Dr. Brunori, la ringrazio per la tempestività delle risposte. Le farò sapere non appena effettuerò gli ulteriori accertamenti, nella speranza di una diagnosi certa così che possa risolvere il fastidiosissimo problema. La ringrazio vivamente.

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Mi farà piacere avere sue notizie
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
Gentile Dott.,
ho eseguito la tac orecchio coronale, tc orecchio assiale, tc massiccio facciale coronale, tc massiccio facciale assiale tutto senza mezzo di contrasto;
referto:
non evidenti formazioni espansive a carico dei seni paranasali
deviazione del setto nasale a dx con ipertofia dei turbnati
opacamento delle celle mastoidee a sx per processo flogistico cronico
normali le strutture dell'orecchio medio ed interno.
Cosa vuol dire tutto ciò?
Il disturbo permane; la diagnosi di possibile otosclerosi è esclusa o devo fare ulteriori accertamenti?
Da cosa può dipendere questo problema? Sono ormai otto mesi e nessuno riesce a capire cosa sia e la possibile cura.
La ringrazio sentitamente per l'interesse, per i consigli e l'aiuto che potrà darmi.

[#7]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Purtroppo, dalla risposta della tac cui si è sottoposto non riesco a ben comprendere il tutto: occorre necessariamente leggere le immagini dell'esame. Comunque, non si ouo' escludere l'otosclerosi. A questo punto, le consiglio di rivolgersi al Policlinico Universitario di Bari, Clinica Otorinolaringoiatrica, Servizio di Audiologia, Prof. Quaranta.
Dr. Raffaello Brunori

[#8] dopo  
Utente
La ringrazio per la rapidità della risposta;
l'ultima visita l'ho effettuata presso il policlinico universitario di Bari ma con un'altra Dottoressa che ha diagnosticato una possibile otosclerosi (non essendoci altri problemi riscontrati attraverso l'esame impedenzometrco e tonale vocale) e mi ha rimandato ad un ulteriore visita di controllo ad ottobre, previa visita rinologica e test allergigi. Mi chiedo se si renda necessario eseguire una tac o risonanza con mezzo di contrasto. Cosa mi consiglia?
La ringrazio.

[#9]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non credo nell'utilità di ulteriori esami radiologici effettuabili con il mezzo di contrasto. Attendiamo, quindi, il prossimo controllo e poi decideremo su cosa è bene fare. Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori