Utente 108XXX
Salve Dottore, alla morfologica della 30 settimane è stato evidenziato sul feto (sesso maschile) una pielectasia bilaterale di primo grado (sx 0,51 e dx 0,42 cm). Parenchima renale conservato.
All'atto dell'ecografia la vescica del feto risultava piena, può derivare anche da qs. fattore la dilatazione delle pelvi renali?
Alla morfologica della 22 settimana il problema non era stato rilevato e le misure erano perfette.
Cosa mi può dire rispetto al problema sopra esposto?ci sono possibilità che già alla prossima ecografia il problema si sia risolto?In caso contrario quali potranno essere le conseguenze?
Grazie.

[#1]  
40088

Cancellato nel 2010
Gentile signora,
le Pielectasie fetali che non superano
i 10 mm., di regola non danno problemi dopo la nascita. Quindi ,a mio parere,può tranquillizzarsi.
In ogni caso può chiedere la conferma di ciò al Ginecologo.
Cordiali auguri

[#2] dopo  
Utente 108XXX

Grazie mille x la sua risposta.
Dunque,il ginecologo ke sta seguendo la mia gravidanza, dice che ricontrolleremo alla prossima ecofragia di 34 settimane l'evolversi della situazione e in caso dovesse esserci ancora il problema non possiamo fare altro che attendere la nascita del bimbo e fare un follow up renale.
Il fatto che mi ha lasciata un pò perplessa è che alla morfologica della 20 settimane le misure delle pelvi renali erano perfette...e ora a 30 settimane è risultato questo piccolo problema.