Utente 117XXX
Buongiorno scrivo per mio figlio che a gennaio compirà 3 anni.
Siamo stati dal pediatra perchè aveva tosse notturna ed avendo i bronchi pieni ci ha dato 3 aereosol al gg con 3 ml di fisiologica e 6 gocce di bronccovaleas e nel caso comparisse febbre Augmentin 70 5 ml al giorno.
La sera,cioè lunedi, gli è venuta la febbre a 38 e ho iniziato con l antibiotico. Il mercoledi ha avuto la febbre a 39.3 cosi il giovedi siamo torati dal pediatra e sebbene la febbre gli fosse scesa a 37.2 ci ha prescritto un torace.Sebbene l esito fosse "torace sporco, prevalentemente in basale paracardica dx senza veri e propri addensaamnte parenchimali.Ombra cardiaca nella norma" ci ha detto che e in pratica era un focolaio perchè se la lastra l avessimo fatta il giorno dopo sarebbe stato un focolaio.
Cosi ci ha dato da fare 5 punture di Rocefin 500 mg/2 ml e continuare con gli aereosol.ora continua la terapia con Cedofox granulato per sospensione orale e finita la terapia dovrà fare la lastra di controllo.
Dato che un anno fa ha avuto un vero e proprio focolaio ( Referto : nel radiogramma consentito in relazione al piccolo paziente in antero posteriore, campi polmonari bene espansi.Marcato incremento broncovasale della trama nelle perilari a tipo bronchitico; a dx all angolo cardio frenico affastellamento del disegno a lieve ipodiafania parenchimale a tipo peribronchitico-piccolo focolaio bp. Ombra cardiovascolare complessivamente nei limiti.Seni latero frenici Liberi)la diagnosi è stata corretta e la terapia relmente necessaria?anche la lastra di controllo ( l ala volta non ce l ha fatta fare)
come mai due focolai a distanza di una anno preciso?
è più delicato? c'è modo di prevenirli?
Questi focolai cosa comportano?lasciano dei segni ai polmoni?
Ringrazio anticipatamente e cordialmente saluto

[#1]  
40088

Cancellato nel 2010

Mi dispiace,ma solo oggi,4 Dicembre, ho letto la sua
E-meil.Avrà sicuramente risolto il suo problema.
Cordialmente


[#2] dopo  
Utente 117XXX


Grazie,può aiutarmi ugualmete a risolvere i dubbi di prima e i nuovi dato che rientrato all asilo, dopo solo 4 giorni venerdi gli è venuta la febbre con disseteria e vomito.il tutto si è risolto in fretta però gli è venuta febbre e raffreddadore e contattato il pediatra mi ha detto di fagli l aereosol con prontinal e broncovalase(8 gocce) Poi oggi mi sono accorta, in quanto mangia pochissimo che ,sebbene non abbia la febbre ha le placche in gola.Contattato nuovamente il pediatra mi ha detto di dagli l antibiotico Cefodox che avevo già in casa.
Ora le mie domande sono le seguenti:
adesso è davvero necessario l antibiotico sebbene non abbia la febbre?
com'è possibile che gli sia già tornata la tosse dopo il ciclo di antibiotico e tutti gli aereosol fatti per il presunto focolaio?
L diagnosi sul focolaio è stata corretta?Lasciano dei segni hai polmoni?avendone avuti 2 a distanza di un anno significa che è più delicato?
Ringrazio e cordialmente saluto

[#3]  
40088

Cancellato nel 2010

Gentile signora,
le Broncopolmoniti,dopo la guarigione,
non lasciano mai esiti o segni, soprattutto quando sono
lievi, come pare, siano stati quelle del suo bambino.
I bambini piccoli si ammalano spesso di Infezioni delle Vie Respiratorie. E' normale! esse servono a stimolare e
e a rafforzare il Sistema Immunitario.Esse,inoltre,sono
quasi sempre di natura virale; pertanto,nei primi
2-3 giorni,come suggeriscono le Linee Guida Pediatriche,
non si somministrano antibiotici.Oltre tale periodo,il
Pediatra prende in considerazione l'opportunità di
effettuare la terapia antibiotica.
Cordialmente