Utente 482XXX
buonasera. sono la mamma di un maschietto di 20 giorni. la gravidanza è stata perfetta, unica cosa è che il bimbo aveva l'arteria ombelicale unica, ma dalle eco reni e cuore non sono risultate malformazioni. da qualche giorno ho notato che il piccolo ha le ghiandole mammarie dure, non mi sembrano nè particolarmente gonfie nè rosse e non ho notato secrezioni. quando a circa 10 giorni di vita siamo andati dal pediatra, il dott. non ha notato nulla, ma io non ci avevo ancora fatto caso. è normale che il bimbo abbia le mammelle così dure? vi ringrazio

[#1] dopo  
142952

Cancellato nel 2018
Si chiama crisi genitale del neonato, è legata alla stimolazione da parte degli ormoni materni.Non si preoccupi, è normale.

[#2] dopo  
Dr.ssa Maria Nobili

24% attività
0% attualità
12% socialità
FOGGIA (FG)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Sono fenomeni ormonali postpartum,sono anora in circolo gli estrogeni materni.
Dr.ssa maria nobili

[#3] dopo  
Dr. Alfonso Collana

24% attività
0% attualità
8% socialità
SCIACCA (AG)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2008
Per "crisi genitale" si intende una modifica fisiologica del neonato (definizione neonato: da 0 - 28 giorni di vita) dipendenti o dalla presenza in circolo di ormoni di origine materna/placentare quali gonadotropina HCG, estrogeni, progesterone; o dalla presenza in circolo di ormoni androgeni fetali.
Le manifestazioni della "Crisi genitale" riguarda entrambi i sessi. Nel maschietto: tumefazione della prostata, tumefazione dei genitali esterni con contemporaneo idrocele cioè ingrossamento dello scroto (sacca dove si trovano i testicoli). In entrambi i sessi: tumefazione mammaria ("mastopatia neonatale"), con possibile secrezione di liquido colostrale detto "latte di strega"; raramente acne del volto.
Nella femminucce: tumefazione dei genitali esterni, secrezione mocosa dai genitali, lattescente. A volte per stimolazione di utero e ovaie piccola fuoriuscita dai genitali di sangue (metrorragia).
Tutte queste manifestazioni non necessitano di nessun intervento specie l'ingrossamento delle ghiandole mammarie (rischio mastite se si spremono).
Nei maschietti la tumefazione mammaria regredisce entro 1-2 mesi dalla nascita. Nelle femminucce ("Telarca precoce") dura più a lungo.
Spero di essere stato utile.
Saluti
Dr. Alfonso Collana