Utente 173XXX
Buongiorno,
sono la mamma di un bambino di 21 mesi.
Vivo all' estero, in Francia, dove la circoncisione é largamente praticata per svariati motivi.
Quando mio figlio é nato avrei voluto circonciderlo per ragioni d' igiene ma la puericultrice dell' ospedale mi ha sconsigliata dicendomi che avrebbe sofferto molto e che non ne valeva la pena...mi sono lasciata convincere, lei ha 3 figli maschi, io sono al primo!
Da quando é nato il mio cucciolo però, non sono mai riuscita ad "abbassargli" la pelle del pene e la sua pediatra, durante i controlli mensili mi ha sempre detto che era troppo presto e che verso i 2 anni avrebbe fatto lui da solo...all' ultimo controllo mi sono sentita dire che il pene é ben chiuso e che devo circonciderlo.
Sono infuriata perchè mi trovo ora a dover fare un intervento che avrei voluto fare quando il mio bimbo era neonato e la pelle del pene molto piu sottile(sono convinta che avrebbe sofferto meno). Ma il punto é: é davvero necessario circonciderlo o ci sono altre soluzioni? La circoncisione a laser é migliore di quella chirurgica? E in realtà quanto soffrirà? Premetto che non ha problemi nel fare pipì.
Sono un pò in ansia e vorrei avere un consiglio. Per ora ho solo preso appuntamento in ospedale pediatrico per una visita.
Grazie mille per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Antonio F. A. Cutrupi

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)
APPIANO GENTILE (CO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gent.Ma

mi permetto di intromettermi nelle consulenza dei colleghi pediatri.... non me ne voglia nessuno.

che la circoncisione sia praticata all'estero molto più che in italia questo è un dato di fatto, tanto che in lombardia quelle religiose sono impossibili.

le motivazioni che la spingono a circoncidere il proprio figlio sinceramente non le trovo scientifiche e quindi non le posso avallare.

la fimosi è fisiologica nel maschietto sino a quando gli ormoni e quindi acnhe la cute risentono dello sviluppo delle strutture.
se non vi sono infezioni delle vie urinarie, postiti, balaniti, fin verso i 5 -6 anni siamo ancora in un range di normalità.

spero di esserle stato utile.
cordialità
Antonio Cutrupi,
Chirurgo Pediatra - Urologo Pediatra.
Casa di Cura le Betulle, Como.
PMDC Reggio Calabria

[#2] dopo  
Utente 173XXX

Gentile Dott. Cutrupi,
la ringrazio per la risposta.
Mi sento più tranquilla.
I
Cordiali Saluti