Utente 145XXX
Buongiorno,
scrivo in quanto il mio bimbo di 33 giorni ha problemi ad evacuare.
Premetto che allatto esclusivamente al seno e che la mia alimentazione prevede già alimenti che sollecitino le funzioni intestinali, inoltre ho diminuito latticini e derivati.
Il bimbo sta anche 3/4 giorni senza fare feci tanto che ho provato a stimolarlo sia con sondino rettale che con microclismi alla camomilla e malva. L'ultima volta ha funzionato solo il microclisma, le feci erano semiliquide e mai dure. E' normale che senta lo stimolo ma che non riesca ad evacuare? Infatti lo vedo spingere, diventare tutto rosso, è tutto il giorno nervoso ed irrequieto, "tira spesso le gambine", ed è pieno di brufolini sulle guance.
Grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora
eviti stimolazioni e clisteri,
lo faccia bere tra una poppata e l'altra e quando vede che si dimena per fare la cacca lo liberi dal pannolino; tanti piccoli sono disturbati da questo banalissimo ostacolo.

Cordiali saluti
Dott.Agnesina Pozzi

[#2] dopo  
Utente 145XXX

Grazie per la risposta.
Ho già provato questo rimedio dandogli da bere la tisana ma siccome vomita dopo ogni poppata, succede anche dopo la tisana. Quante volte dovrei farlo bere? Perchè solitamente il bimbo non digerisce bene ed inizia a piangere subito dopo i pasti...ha un'autonomia di tranquillità di 5 minuti...
Ho provato anche a lasciarlo libero dal pannolino ma non funziona, sembra che abbia tutto il giorno mal di pancia.

Cordialmente.

[#3] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora
legga questo minforma
https://www.medicitalia.it/minforma/pediatria/461-allattamento.html

per sapere se la sua condotta alimentare è adeguata.

Può bere dei piccoli sorsetti dal biberon senza esagerare
altrimenti rigurgita (il rigurgito accompagnato da una normale crescita è fisiologico nei primi mesi).

Tenga presente che nel neonato allattato al seno non possiamo parlare di "stitichezza", essendo le feci sempre morbide. Si tratta con tutta probabilità del normale apprendimento ad usare i muscoli adatti per spingere le feci che proprio per la loro composizione (sono più leggere) impiegano più tempo a raggiungere la quantità sufficiente a stimolare l'evacuazione.

Si tratta di saper aspettare con pazienza, senza pensare che il piccolo soffre. Sta solo imparando. Non si preoccupi più di tanto; faccia i controlli periodici dal pediatra per tranquillizzarsi.

Cordiali saluti
Dott.Agnesina Pozzi

[#4] dopo  
Utente 145XXX

Grazie mille per la cortese risposta, è stata gentilissima.
Solo un'ultima domanda: secondo lei entro quando si regolarizza questa situazione? Mi sconsiglia la stimolazione perchè poi il bambino si abitua e non impara da solo ad usare la muscolatura adatta?
Cordiali saluti.

[#5] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
La maturazione è progressiva e varia da caso a caso; in genere la prima maturazione inizia verso i 2-3 mesi, poi piano piano si completa del tutto con il controllo volontario degli sfinteri e dell'evacuazione intorno ai 18-24 mesi.

Sconsigliata la stimolazione. Lo osservi, e non interpreti i suoi sforzi come "sofferenza". Sta solo, come le dicevo, imparando.

Dott.Agnesina Pozzi

[#6] dopo  
Utente 145XXX

ok, grazie molte.