Utente 763XXX
Se ne sentono di tutti i colori sulla somministrazione di fluoro ai bambini per prevenire le carie...
Io ho due bambini di 4 anni e 10 mesi. Entrambi prendono il fluoro senza interruzioni da quando avevano 6 mesi, secondo il dosaggio consigliato per le diverse età.
Ora sembra che non solo il fluoro non serva a prevenire la carie, ma che sia addirittura cancerogeno... cosa mi consigliate di fare, vado avanti o smetto?
Ho sentito 2 pediatri con due pareri diametralmente opposti e non so dove andare a parare.
Ringraziando sin d'ora, cordialmente saluto.

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
La fluoro profilassi e' indicate da diverse linee guida dei pediatri e dei dentisti nei bambini.
Alcuni consigliano di iniziarla già alla nascita, altri alla comparsa dei primi destini. Dalla profilassi con le gocce e con le compresse si deve passare ad una normale fluoro profilassi con l'utilizzo di dentifrici fluorati.
Pr cui nel caso del suo primo bambino alla sua età passerei a questa ultima opzione. Non ho dati invece che indichino una possibile associazione cancerogena
Cordiali saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Non pensi alla cancerogenicità; è una bufala.

La fluoroprofilassi, quella sicuramentre efficace, è quella superficiale, sotto forma di dentifricio.
Per il grande faccia attenzione ad usarne uno con contenuto di fluoro ridotto, per il rischio di ingestione.
Per il piccolo è sufficiente, per ora, il emplice spazzolamento a secco s ei dentini sono già usciti.

Prima di assumere il floro per via orale andrebbe controllato il contenuto di fluoro delle acque della sua zona, e assumerlo SOLO SE carente.
Ma questo suggerimento non è in genere fornito dalle case produttrici, porterebbe ad una diminuzione delle vendite con danno agli azionisti.

Per darle un esempio, a titolo puramente esemplificativo senza che questo costituisca un invito ad imitarmi, a mio figlio di 3 anni NON abbiamo mai somministrato fluoro, e non usiamo dentifrici, almeno per ora, nella sua igiene orale quotidiana.

Ritengo che l'educazione ad una corretta alimentazione con cibi ricchi di verdure e fibre, l'assenza di bevande zuccherine, l'assenza di dolciumi e la limitazione dell'alimentazione fuori pasto, unita ad una abitudine consolidata a lavarsi i denti sia infinitamente più efficace di qualsiasi profilassi al fluoro.

Attenzione al biberon di latte serale: DOPO lavare i dentini!
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#3] dopo  
Utente 763XXX

Grazie delle cortesi risposte!
So che negli acquedotti della mia zona si trovano 0.15-0.30 mg di fluoro per litro, il che è poco a dire della mia pediatra, per questo ai miei figli è stato prescritto il fluoro in compresse.
In ogni caso, per mia figlia grande seguirò il Vostro consiglio e passerò al dentifricio.
Il piccolo invece al momento beve ancora solo acqua in bottiglia, delle note marche indicate per i neonati. Posto questo, rimane valido il consiglio di limitarmi a spazzolare i dentini a secco?
Buona giornata!

[#4] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
La supplementazione di fluoro è controindicata oltre il dosaggio di 0,3 mg/litro.
Che NON significa aiutomaticamente indicata sotto tale dosaggio.

Controlli inoltre il dosaggio delle acque numerali che assumente.
A titolo puramente indicativo,
- Sangemini contiene 0,6mg/l
- Levissima 0,25mg/l

Le "note marche" indicate per neonati sono tali solo per la pubblicità.
Praticamente tutte le acque di sorgente montana (e non di falda aquifera di pianura) sono indicate.

La levissima, per esempio, pur non essendo un'acqua trentina, ha una concentrazione di fluoro direi ideale.
Faccia delle ricerche sulle acque minerali o oligominerali della sua zona; vedrà che non mancherà di trovarne parecchie idonee (senza farsi condizionare dalla pubblicità).

Rimane valido, a 10 mesi, il consiglio di spazzolare i dentini a secco, o con dentifrici con tenore di fluori ridottissimo, adatto all'età.
Ne usi eventualmente una punta, solo per "sporcare" lo spazzolino, non la quantità che fanno vedere in pubblicità.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)