Utente 224XXX
Buongiorno dottori,

vi scrivo per avere un vostro parere in merito all’uso del ciuccio nei neonati. Io e mia moglie abbiamo due gemelli di 28 giorni allattati esclusivamente al seno ( a parte un paio di aggiunte di L.A. che diamo la sera).
Abbiano notato che verso le ore 18 di tutti i giorni i bimbi cominciano ad essere particolarmente irrequieti e cercano continuamente il seno. Siccome crescono abbastanza bene (circa 200g la settimana) ci vien da spostare l’idea che questa irrequietezza non sia dovuta a fame vera e propria ma forse a qualche classica colica.
Siccome sono due i bimbi, non sempre è possibile tenerli in braccio per consolarli o attaccati al seno, soprattutto in certi momenti della giornata. Se in queste fasi concitate della giornata diamo loro il ciuccio per consolarsi, può creare qualche tipo di problema (soffrendo già loro di coliche)? E’ troppo presto?

Grazie per le cortesi risposte e buona giornata

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Gentile mamma,
Le dirò cosa penso del ciuccio.....
Il Ciccio si può dare, ma non è indispensabile ecco! Credo che questa frase sia abbastanza precisa per definire l'utilizzo del ciuccio. Dopo il primo mese di vita ormai l'allattamento e'avviato il bambino e' in crescita e quindi non da più problemi confondenti per l'allattamento, ma non è obbligatorio farlo, come ormai succede quasi sempre. Come se oggi appare strano se non dai il ciuccio a tuo figlio. Non è così.
Certo se,fosse un mio figlio preferirei quando è irritabile e desideroso di consolazione cercare di tranquillizzarlo in qualche altro modo, per esempio portarlo in giro, cantargli una canzone e cullarlo ecc ed anche lasciarlo piangere per un po' quando necessario..... il lattante non ha per forza bisogno di consolarsi con il ciuccio o con la testa della sua mamma.
La saluto
L.g.
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#2] dopo  
Utente 224XXX

Gentile dottore, innanzitutto la ringrazio per la velocità con cui mi ha risposto. Gradirei approfittare della sua cortesia per poterle chiedere un ultimo parere, questa volta a carattere più generale.
Come potrà immaginare, ad un mese ormai dalla nascita dei nostri piccoli, avremo il piacere di poterci incontrare con i nostri più stretti amici di famiglia per festeggiare l’evento. Essendo ancora molto presente l’influenza e patologie stagionali in giro, avremmo un pò paura che i piccoli si possano facilmente ammalare. Più che per gli adulti, abbiamo amici di famiglia con bimbi di 2-3 anni che ovviamente visto l’età si ammalano spesso…
Secondo il suo punto di vista, conviene che aspettiamo un’altro po’ per le visite o possiamo (una volta accertati che i bimbi degli altri stanno bene) incontrare i nostri cari?
La domanda le potrà sembrare banale, ma per dei neo genitori come noi alle prese con un mondo completamente nuovo ogni cosa va ponderata.

Grazie ancora per le risposte e buona serata.

[#3] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Come potete non incontrare i vostri parenti? Lo so che è difficile!
Fattelo pure ma evitate baci e bacini soprattuto con i più piccoli parenti.
Cordiali saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#4] dopo  
Utente 224XXX

Buongiorno dottore, gradirei chiederle un’info in merito alle evacuazioni dei miei bimbi. In particolare, mi sono accorto che da qualche giorno le popò di entrambi i piccoli sono abbastanza liquide e di colore giallino-verdastro. Ieri sera, poi, ho visto che ad un cambio pannolino la consistenza di uno dei due era tipo “muco”, molto gelatinosa.
Premetto che i bimbi sono allattati esclusivamente al seno (a parte un biberon di L.A. che gli diamo alla sera), mangiano e crescono bene (aumento di peso medio 30-40g /giorno) e non hanno febbre (37,2 misurata all’ano). Sono però abbastanza irrequieti tutto il giorno e si calmano solo tenendoli in braccio (non piangono, ma si lamentano).
Abbiamo paura che si tratti di qualche virus intestinale o quant’altro.

Mi può dare un suo parere per favore?
NB: gli stiamo dando 5 gocce di REUTERIN come fermenti lattici al giorno…

Grazie per la risposta e buona giornata