Utente 295XXX
Buonasera, ho un bimbo di 12 mesi che pesa 6,650 con un'altezza di 71cm. Abbiamo svolto tutte le analisi escludendo celiachia, fibrosi cistica, malattie genetiche fondamentali. Particolare importante: ha smesso di aumentare di peso al 6' mese in maniera netta. Il bambino non mostra alcun segno di malessere, ride scherza gioca e muove i primi passi accompagnato per mano o sorretto da appoggi. Nessun problema di mobilità varie o presunti ritardo, anzi, solite parole chiave pronunciate mamma, papà, cacca ecc...e grande destrezza nell'utilizzo di giochi e nei rapporti con coetanei. Ripeto, zero malessere. Ho evidenziato (ad essere scrupolosi) frequenti feci dure a palline in fase iniziale dello sforzo, liberatosi dal primo strato tutto regolare cadenza giornaliera. Ha una crescita in statura leggera ma costante ma del peso nulla! Mangia con grande entusiasmo ma a prescindere dalle quantità dei 5-6 pasti alla fine di questi piange disperato. Anche in momenti di debolezza che abbiamo aggiunto evidentemente porzioni (so che non si fa) la reazione è stata la medesima. Nessuna forma allergica a latte nonostante ció utilizziamo latte artificiale anti allergenico dato dalle pediatre (lo seguono in due, bambin Gesù e Umberto 1) per puro scrupolo. Non allergico al glutine! Situazione paradossale a dir poco. Lo stop del peso ha coinciso con due eventi che non so se sono collegati: stop al latte materno (finito) e richiamo al vaccino. Qualche sintomo strano riguarda contorcimenti con la pancia in qualche dopo pasto particolare se non sono passate almeno 2 ore per la digestione. Qualora volesse dormire prima delle 2-3 ore il bimbo 'svampa' ovvero ampia sudorazione freddina e colorito bianco (paragonabile ad una congestione per un adulto, permettetemi il parallelismo) oltre a contorcimenti. Si verifica ciò 2-3 volte a settimana ma è in diminuzione con il tempo. Analisi urine, feci, sangue sono perfette. Le pediatre dicono che nella loro carriera non hanno mai avuto casi simili e vogliono farmi procedere ad un ricovero perché il peso è molto critico. Vogliono procedere a endoscopia con anestesia totale e monitoraggio. È davvero così critico il peso? È possibile che stia così bene il bimbo? Nonostante 6 mesi di controllo analisi e supposizioni non vedo e non sento ipotesi, pertanto sono indeciso se procedere al ricovero o lasciarlo stare nel suo benessere. Non voglio finite nel vortice dei tentativi su mio figlio. Avete mai avuto casi del genere, c'è qualche teoria o suggerimento o ipotesi? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
L'endoscopia suppongo si riferisca ad una biopsia intestinale perché è l'unico esame di certezza per la celiachia. Il pianto post prandiale neppure si può collegare ad un reflusso non essendoci altri sintomi. Pensano all'ernia iatale? Mi piacerebbe conoscere quale sospetto diagnostico indichi l'endoscopia.
Prima di sottoporlo ad indagini invasive, hanno fatto tra i tanti esami del sangue un dosaggio ormonale e un test per l'età ossea?
Le cause di deficit staturo-ponderale sono molte... ma nel 95% dei casi non si riscontrano patologie (secondo l'Ossrvatorio Malattie Rare)
Infine ci sono casi simili al suo che purtroppo non hanno ancora una spiegazione "scientifica" ma stranamente sono in relazione con le vaccinazioni...

Cordiali saluti
Dott.Agnesina Pozzi