Utente 796XXX
Gent. Dott.ri,
Vi scrivo per chiedervi la cortesia di soddisfare i miei dubbi in merito a una situazione a me spiacevole.
In data 13 gennaio mia figlia ha avuto un episodio di scarlattina curata con amox.
2 settimane dopo ha iniziato a lamentare dolore al polso e mi diceva che aveva il polso"molle"
3 giorni fa mi dice " mamma ho mal di gola, mi fa male il collo, mi fa male la schiena e mi fa male ancora il polso!"
Io sono rimasta impietrita a detta di tutti questi dolori le ho guardato la gola e mi sono accorta che era rossa e ho preferito portarla in ps per svolgere un eventuale tampone che poi non le hanno fatto ma le hanno eseguito gli esami del sangue emocromo e pcr.
la pcr ha segnato un indice di 1.31 mg a detta del pediatra curante del ps indicava uno stato infiammatorio virale di cui non preoccuparsi ma non ha auscultato nessun soffio.
Il giorno dopo contatto il mio pediatra curante e la vede e auscultando il cuore si accorge di un nuovo soffio che non ha mai sentito, a detta del pediatra è un lieve soffietto che in condizioni normali sarebbe stato trascurato. Il ped. preferisce eseguire un ulteriore accertamento con ecg e ecocolordoppler che eseguirò lunedi.
Il referto dell'ecg: ritmia sinusale, ripolarizzazione nei limiti esame normale.
Ritorno dal pediatra oggi gli esegue il tampone perchè la lingua sembrava una fragola ed effettivamente ha nuovamente la SBEGA e mi prescrive nuovamente l'antibiotico.
Ora io vivo con l'ansia e la paura che mia figlia possa avere qualche danno a qualche valvola, ma che probabilità ci sono che possa essere accaduta una cosa simile? Sono un pò più tranquilla dal ecg di stamani ma già da questo esame si può escludere un eventuale danno? e per quanto concerne i dolori cosa posso richiedere ? Al momento sono stati richiesti ed eseguiti i seguenti esami ematochimici: PCR, VES, Reticolociti, FL Microsp. Emocromo, Form.Leuc. RATest, P-LDH, TAS, ANA, ENA, Strep-A-tf, completo TF, Ferrit, S-CU di cui ritirerò gli esiti tra 10 giorni. Inoltre mi è stata consigliata una visita reumatologica pediatrica che faremo a fine marzo.
Grazie mille in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Enrico Polito

24% attività
4% attualità
12% socialità
PAVIA (PV)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Gentile Signora,
credo che Lei si debba affidare con serenità e senza ulteriori patemi d'animo al Suo pediatra che mi sembra abbia in corso anche esami specifici. La malattia reumatica non si presenta con queste modalità e comunque tutti gli esami (ecodoppler, tas etc). sono diagnostici anche in tal senso. Pur comprendendo la Sua ansia, attenda gli esami senza queste paure, che a me paiono con buona probabilità ingiustificate.
Cordialità
Dr. Enrico Polito

[#2] dopo  
Utente 796XXX

Gent. Pediatra,

Oggi ho ricevuto gli esami del sangue e sono evidenziati alcuni valori fuori dal normale parametro.

Globuli bianchi 17.24 > (6-16)
Neutrofili 73> (25-50)
velocita di eritrosedimentazione 28( 0-10)
lattato deidrogenasi 319> (120-300)
pcr 2.66> (0.5)
fattore reumatoide [nei limiti] 13 (0-14)
titolo anti streptolisinico <20 (0-200)

Restano comunque nella norma questi esami?

Grazie da una mamma.