Utente 778XXX
Buongiorno,
sono la mamma di una bambina di 6 anni compiuti a febbraio.
Da settembre 2007 (dopo 2 mesi di mare)la bambina ha iniziato ad ammalarsi ogni 1520 giorni con febbre elevata 3940 senza sintomi apparenti, al secondo episodio ho fatto l'esame urine e il tampone faringeo il tutto con esito negativo. Al terzo episodio verificatosi a dicembre il mio pediatra mi ha consigliato di ricoverare la bambina e fare esami piu approfonditi da cui non è emerso nulla se non una virosi. Nei controlli successivi la bambina è risultata positiva allo stafilococco aureo, ma il mio pediatra non ha ritenuto opportuno fare alcuna cura.
La bambina continua ad ammalarsi con la stessa frequenza pur risultando negativa ai controlli di rutin tranne per lo stafilococco aureo. . In tutti i casi non ha mai avuto tosse, muchi o raffreddore, in qualche caso un lieve mal di gola ed è stata curata alcune volte con augmentin se la febbre persisteva o con tachipirina e nei casi in cui la febbre non scendeva con una compressina di bentelan.
Da qualche mese all'interno dei polsi è comparso come un'allergia che le provoca forte prurito, malgrado le tratti la parte con gemtamicina e betametasone pur migliorando fino a scomparire completamente dopo un certo periodo il fastidioso prurito si ripresenta, non sò se c'è attinenza con la febbre sò solo che sono davvero disperata e non so piu cosa pensare e fare. Dimenticavo ho fatto tante cure per rinforzare le difese immunitare con Biomucil e con Sustar, ma a quanto pare non sono servite a niente.
La prego mi consigli qualcosa, anticipatamente ringrazio.
Una mamma disperata.

[#1]  
Dr.ssa Stefania Paesani

24% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
bisognerebbe sapere quali controlli ematici la sua bimba ha gia effettuato.
La positività allo Staphilococco aureo dove è stata riscontrata? Nel tampone faringeo?
Le cause per una febbre ricorrente possono anche essere di origine non infettiva .A volte l'associazione con eruzioni cutanee potrebbe indirizzare verso cause autoimmuni.
Se non ancora prescritti dal suo pediatra le suggerisco uno screening per tali patologie (autoimmuni) associato a una valutazione delle immunoglobuline.


Dott. Stefania Paesani
Specialista in Pediatria
Diplomata American Board of Pediatrics
https://www.facebook.com/stefaniapaesani.md/

[#2] dopo  
Utente 778XXX

Gentile dott.ssa non speravo davvero in una risposta così celere e per questo la ringrazio tantissimo. Le scrivo qui di seguito cio che è riportato sul foglio di dimissioni dell'ultimo ricovero avvenuto il 30/11/2007.
Esami nella norma:Emocromo con formula; glicemia, azotemia, creatinina, uricemia, fosfatasi alcalina, calcio totale, fosforo, ferro, magnesio, proteine totali, Na, K,CI, TAS,PCR,elettroforesi sieroproteica,mucoproteine,IgA,IgG,IgM, C3,C4, esame urine.
La posivisità allo staphilococco aureo è stata determinata dal tampone faringeo, inoltre la bambina non ha mai avuto eruzioni cutanee (tranne in alcuni casi in cui in coincidenza con la febbre sono comparse come delle punture di zanzare).
Credo di non aver mai effettuato uno screening per patologie autoimmuni, sono patologie gravi?
La ringrazio ancora e cordialmente la saluto.

[#3]  
Dr.ssa Stefania Paesani

24% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Buonasera,
in ospedale hanno già controllato la maggior parte dei parametri ricercando infezioni, livelli anticorpali ( che ci dicono come il nostro corpo reagisce alle infezioni e agli insulti in genere), indici di infiammazione (PCR a VES)ecc ecc

Io prima di tutto le suggerirei , visto che gli esami sono stati effettuati circa 10 mesi fa e che la bimba continua con gli episodi febbrili, di ripeterli tutti aggiungendo, per completare la valutazione , ANA e Fattore Reumatoide, entrambi indici di problematiche autoimmuni.

(Il fatto però che sia la VES che la PCR siano nella norma è un buon segno comunque, di solito tali patologie presentano un alterazione di uno dei due parametri.)


Non è detto quindi che la sua bimba sia affetta da patologie autoimmuni, ma visto il protrarsi della febbre associata a questi episodi di "allergia con prurito" ai polsi come lei lo ha descritto, un indagine un po' piu approfondita va fatta.

Sono d'accordo con il suo pediatra nel non dare molta importanza alla positività allo Staphilococco in gola .
Dott. Stefania Paesani
Specialista in Pediatria
Diplomata American Board of Pediatrics
https://www.facebook.com/stefaniapaesani.md/

[#4] dopo  
Utente 778XXX

Buongiorno,
ho appena fissato un appuntamento per domani con il mio pediatra ne parlerò con lui e suggerirò i suoi consigli.
Le farò sapere appena possibile.
Grazie di cuore.

[#5]  
Dr.ssa Stefania Paesani

24% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Benissimo!
Ci tenga aggiornati!
Buona giornata
Dott. Stefania Paesani
Specialista in Pediatria
Diplomata American Board of Pediatrics
https://www.facebook.com/stefaniapaesani.md/

[#6] dopo  
Utente 778XXX

Buongiorno dott.ssa,
finalmente riesco a scriverle.
Tra fine agosto e settembre ho avuto 2 ricoveri, la bambina si è ammalata 3 volte a distanza di 12 e 7 giorni.
Nel primo ricovero le sono stati fatti i soliti esami(in quanto presumo di non essere stata creduta molto sulla frequenza della febbre).

RICOVERO DAL 24/08/08 AL 28/08/08
Glicemia 68 mgYo; azotemia34 mgYo; AST 26 ; ALT 29 ;YES 43 ; PCR 9,10 m{/o;
prot.tot. 8.2 g%; Na 139 mEq/L; K 4.4 mEq/L; sideremia 17 tgYo.
GB I 1.400;G R 4.310.000;H tc 35 Yo; Hb l2.l g%;VGM 8l; PLT 418.000'
Esame urine: Normale MNI-Test: NEG TAS 44UI
IgG 1390 (927+ls2) IgA 91 (124+32) IgM 144 (rr4+2s)
EmocolturaN: EG
Complesso TORCH: Rubeo IgG POS Sierodiagnosi Widal-Wright: NEG
Ecoreni:dffuso ma modesto incremento della ecogenicita.Presenza di significativo residuo postminzionale
Urinocoltura: POS per pseudomonas aeruginosa( 100.000 CFU /ml)
LDH 150 U/L
VCA lgG e IgM: NEG
Sottopopolazioni linfocitarie : Nella norma Terapia nessuna

[#7] dopo  
Utente 778XXX

TIPIZZAZIONE LINFOCITARIA rsult. valor. rif.
CD3 (Ttotali) citofluorimetrica 72,3 65 85
CD3 (valore assol) " 2047
cd19(b totali) " 15,3 5 15
cd16 natural killer " 4,8 3 15
cd4 " 40,8 30 50
cd4 valore assoluto " 1208
cd8 " 24.2 15 35
cd8 valore assoluto " 717
rapporto cd4/cd8 calcolo 1.7 ratio 1.2 2.5

[#8] dopo  
Utente 778XXX

RICOVERO DAL 05/09/08 AL 09/09/08
VES47; PCR16,00 mg%
GB 19,500; GR 4.250.0; Htc 35%; Hb12.1g%; VGM82;PLT 433.000.
ECOADDOME: NELLA NORMA
Urinocultura: POS per pseudomonas aeruginosa (500.000 CFU/ml)
Reuma-test: 22Ul/ml
CALPREST: 90mg/Kg(se>86mg/Kg: positivo)
ANA: NEG Ab anti-ds DNA:NEG c-ANCA:NEG p-ANCA:NEG
15/09 uRINOCOLTURA: NEG
16/09 Esame urine : alcuni leucociti nel sedimento


Questi sono tutti gli esami effettuati, non mi è stata data nessuna terapia ne in ospedale ne a casa.
Ho effettuato un esame di controllo TAS, VES, ecc.. quando la bambina stava bene, i valori erano tutti perfetti.
Il sospetto è che mia figlia sia affetta da FEBBRE PERIODICA, lei cosa ne pensa? e cosa devo fare ancora?
spero di essere stata chiara nella trascrizione degli esami la saluto cordialmente e la ringrazio infinitamente.