Utente 357XXX
Buonasera.
Mio figlio di 8 mesi da 15 giorni circa aveva la febbre con una massima di 40.2 e una minima di 39.3. Sono andata avanti e indietro dapprima in ospedale, poi dalla pediatra e infine in guardia medica almeno 10 volte e TUTTI ci hanno liquidato con una banale influenza prescrivendomi prima la Tachipirina, poi il Nurofen, lavaggi nasali (aveva muco verde) e Formistin! Questo fino a giovedì mattina, quando ho perso le staffe e ho ordinato un ricovero per fare degli accertamenti. Da quella mattina siamo in ospedale e, dalle analisi del sangue hanno trovato i globuli bianchi altissimi e la maggior parte dei valori sballati. Non mi hanno detto nè quali nè quanto siano alterati, so solo che avevano inizialmente sospettato una meningite, escludendola nel primo pomeriggio. Gli hanno fatto un'ecografia ai reni, alla vescica, alla milza, al fegato, a tutto (mi scuso se non conosco i termini medici) ed era tutto nella norma e dall'urinocultura non è risultato niente. Nei rx ai polmoni si sono accorti che c'era una polmonite interstiziale e da giovedì è con le flebo con ben 2 antibiotici e 3 volte al giorno il Bentelan. Rifacendo le analisi già il venerdì, a detta loro, erano migliorate tantissimo, addirittura i globuli bianchi erano dimezzati. Mi ero tranquillizzata perché già da giovedì, forse anche grazie alle immunoglobuline che gli hanno iniettato, era sfebbrato ed era segno che le cose stavano procedendo bene e che il problema era stato individuato, ma non è così, o almeno lo è in parte. Mi hanno detto che domattina dovrà fare un'ecocardiografia per escludere problemi cardiaci e che comunque la polmonite interstiziale non avrebbe potuto causare un aumento così forte dei globuli bianchi e che quindi loro stanno combattendo una importante infezione batterica generalizzata perché non sanno dove si trova! Mi chiedo cosa possa essere stato ad aver causato questo impressionante aumento dei globuli bianchi se non la polmonite interstiziale? E perché non si sa dove sia?
Confido in un vostro consulto e vi ringrazio anticipatamente.
Tea Ippolito.

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
gentile signora
la febbre nel lattante può essere causata da tantissime patologie.Bisogna dapprima inquadrare il caso con un esame clinico e successivamente attivare degli esami specifici colturali.Penso che i colleghi che lo hanno in cura non hanno bisogno di suggerimenti.Si faccia aggiornare sui risultati degli esami praticati e su quelli in corso.
Auguri e cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto