Utente 309XXX
Salve a tutti,
come ho scritto nel titolo chiedo un consiglio per un neonato di una settimana.

Da ieri fa feci liquide, con qualche grumo, sempre di color oro. Soprattutto è aumentata la frequenza con cui le fa (mentre continua ad urinare normalmente).

La mia compagna allatta al seno, senza aggiunte di latte artificiale.

Dapprima ho fatto un controllo sul mio sito di riferimento, ovvero qui:
http://www.babycenter.com/0_diarrhea-in-babies_82.bc.

In ogni caso, anche se nostro figlio NON presenta nessun segno di quelli che l'articolo indica come motivi per chiamare un medico, oggi l'abbiamo portato dalla pediatra, la quale ha esordito con "c'è in giro un virus" e ha consigliato di somministrargli fermenti lattici e sali minerali, dicendo anche che questi ultimi possono fargli diminuire l'appetito e quindi fargli richiedere meno latte. E per questo ha giustamente consigliato alla mia compagna di svuotare comunque il seno, per mantenere la produzione di latte - seccatura che lei vorrebbe evitare.

Il mio dubbio è solamente: perchè i sali minerali? Sono necessari? Noi pensavamo di risolvere il tutto cambiando la dieta alla mamma!

So che non potete dare un consulto online, ma mi chiedo se il mio dubbio è ragionevole e se è il caso di sentire un altro medico (nel mondo reale, intendo).

Grazie per le risposte



[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
gentile signore
potrebbero essere semplicemente feci da latte materno.Se il bambino invece presenta numerose evacuazioni con febbre o febbricola,disappetenza,è il caso di ricercare l'antigene fecale del Rotavirus e praticare una coprocoltura .Il latte materno può continuare ad assumerlo
cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto

[#2] dopo  
Utente 309XXX

Grazie dottore per la risposta.

A beneficio di tutti riporto l'evoluzione della storia: non abbiamo dato nessun sale minerale al bambino, e la mamma ha cambiato dieta per due giorni. Le feci sono poi diventate meno liquide ma verdi. Dopo altri due giorni le feci sono cominciate a tornare di colore giallo e più pastose, per poi diventare definitivamente normali.

Un altro pediatra ha visitato il bambino e ci ha detto che non aveva nessun problema.

L'idea che mi sono fatto è che in assenza di sintomi più gravi (come quelli descritti nell'articolo che ho citato) è meglio evitare di essere precipitosi e interventisti...