Utente 381XXX
Buonasera, sono la mamma di un bimbo di 9 mesi con un problema gastrointestinale tutt'ora in studio dal gastroenterologo.
Da quando abbiamo iniziato lo svezzamento Nicolò evacua dopo ogni pasto ed a volte durante soltanto il cibo che ingerisce, non ha mai espulso feci normali né per colore, né per odore, né per consistenza, nel pannolino vi è sempre e solamente la pappa e acqua in quantità abnormi, da riempire braghette e body.
Il bimbo non sembra avvertire dolore prima della scarica, si sente soltanto la peristalsi che si attiva.
Abbiamo fatto tutti gli accertamenti per le allergie e le intolleranze ma sono negative così come i risultati per M. Crohn, Rettocolite e Fibrosi cistica.
L'ipotesi è che abbia un alterato transito intestinale quindi mi è stato prescritto il Debradit sciroppo senza però alcun risultato.
Ora il Gastroenterologo ha indicato il dosaggio delle catecolamine sulla diuresi 24h ed eventualmente un esame sulle feci per individuare un alterato assorbimento dei carboidrati.
Al momento abbiamo ripreso lo svezzamento da capo per soli 2 pasti al giorno, mentre per i restanti 3 gli somministro il latte Nutramigen AA perché il latte e i latticini sono stati sospesi ipotizzando un'intolleranza.
Ad oggi il peso nonostante tutto è sempre andato bene.
Lei cosa suggerirebbe per risolvere almeno in parte questa situazione?
Secondo Lei si potrebbe trattare solo di transito accelerato?
Attendo al più presto una risposta.
Grazie mille anticipatamente!
Michela

[#1] dopo  
Dr. Emanuele Nicastro

32% attività
0% attualità
12% socialità
BERGAMO (BG)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
Cari genitori,
Premetto che se il piccolo è seguito per il problema della diarrea sarà il collega che lo segue a trarre le conclusioni.
Mi limito solo a dire che:
- laddove siano state escluse le patologie organiche quali appunto le malattie infiammatorie croniche intestinali, la celiachia, alcune cause infettive
- laddove anche un trial di astensione dalle proteine del latte non abbia cambiato la situazione
- in un bambino peraltro in buone condizioni e che non abbia perso peso e anzi cresca regolarmente
date le caratteristiche che descrive, sì, potrebbe trattarsi di una diarrea "funzionale", la cosiddetta diarrea cronica aspecifica, in inglese "toddler's diarrhea", ovvero un transito accelerato.
Non si tratta di una patologia organica, ma naturalmente il bambino va seguito, è un giudizio clinico definitivo può essere espresso solo dal curante.
Spero di essere stato utile
Cordialmente
Dr. Emanuele Nicastro
UOS Epatologia e Gastroenterologia Pediatrica e dei Trapianti
Ospedale Papa Giovanni XXIII Bergamo