Utente
Buon giorno,
circa 3 anni fa ho postato il seguente link (https://www.medicitalia.it/consulti/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/285819-mrge-ed-intolleranza-al-lattosio.html).

Dove mi è stata diagnosticata una malattia da reflusso.
L'anno scorso dopo un periodo pieno di fastidi il gastroenterologo ha deciso di farmi fare 2 giorni Day-Hospital in cui ho fatto analisi dell'urine, del sangue, RX torace, ECG, Colonscopia e Gastroscopia. Tutto ok tranne per la gastro:

Esofago di calibro normale e con normale aspetto della mucosa.
Cardias in sede apparentemente continente.
Stomaco di forma e dimensione regolare, peristalsi normale.Iperemia antrale(Bio per ricerca HP).
Normale aspetto della mucosa al corpo e al fondo.Angulus.Piloro pervio.
Nulla al bulbo duodenale. Lieve appiattimento del disegno plicare(bio per morfologia villi).
II duodeno. In sede prossimale rispetto alla papilla presenza di formazione polipoide con incisura centrale che non ha le caratteristiche papilla minor (biopsia).
Istologico
1) Il quadro microscopico mostra frammento di mucosa gastrica di tipo antro senza alterazione patologiche di rilievo senza microorganismi di tipo HP.
2)il quadro microscopico mostra due frammenti di mucosa di piccolo intestino con buona rappresentazione del disegno dei villi senza alterazioni di rilievo.
3)il quadro microscopico mostra un frammento di mucosa di piccolo intestino senza alterazioni patologiche di rilievo.

Dopo i risultati il dottore mi disse di non preoccuparmi perché tutto era ok.
Tutta via in quest'ultimo anno le cose non sono andate benissimo. Fino ad inizio aprile di quest'anno. In cui i dolori alla bocca dello stomaco erano insopportabili, nausea, gonfiori ecc..(sto prendendo peptazol 40mg la mattina, prima di pranzo e cena motilex, dopo i pasti deflux) Nell'ultima settimana si è aggiunta anche la diarrea. Sono tornato dal dottore che mi ha detto che vuole rifare la gastroscopia per vedere le papille. Gli ho domandato perché ma lui mi ha risposto che deve vedere delle cose...
Ora sono molto preoccupato leggendo in giro non ci sono belle notizie.
E' la terza gastro in 4 anni.
Secondo voi va effettivamente ripetuta (l'ultima gastro non era normale?) e soprattutto perché? Cosa vuole vedere?
In più soffro di una forte allergia con congestione nasale come farò a farla

Grazie mille per la risposta

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
A mio parere si è sviluppato un colon irritabile
e lo stomaco c'entra poco.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la risposta.
Nel frattempo il gastroenterologo data la persistenza della diarrea ha cambiato motilex con alpina.
Dottore da quando sono iniziati questi problemi ho perso parecchi kg. Quando smetterò ormai cammina solo i vestiti.
Posso tenerla aggiornata?

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Certo
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
Buona sera dottore,
volevo aggiornarla e farle alcune domande.
Sono andato dal dottore dopo la cura e visto che le cose andavano meglio ha deciso di ridurre il peptazol da 40mg a 20mg, ma dopo 10 giorno sono ritornato perché erano ritornati vari sintomi tra cui acidità, difficoltà digestiva nause bruciore ecc... Quindi mi ha ridato il peptazol da 40mg e il deflux butine dopo i pasti. Il valpinax l'ha tolto perchè ho iniziato ad essere stitico. Gli ho spiegato che continua a perdere peso e lui mi ha risposto di non preoccuparmi e che forse c'è un po di mal assorbimento.
Dalle analisi di routine a lavoro mi è uscita la bilirubina indiretta ad 1.10, ma anche in questo caso ha detto di non preoccuparmi.
Nel frattempo ho notato che a volte le feci sono molto chiare e nell'acqua è come se ci fosse olio.
In merito ho letto un suo articolo sulle cause del mal assorbimento.
Dati i miei sintomi posso escludere problemi di natura pancreatica o dei dotti biliari?
Qual polipo al duodeno anche se non ha alterazioni non va tolto comunque?
Infine guarirò mai da questa situazione e prenderò un po di peso?
Grazie

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Escluderei altri problemi ed anche il malassorbimento.
Confermo quanto le ho scritto e le preciso che non ha nessun polipo duodenale visto che istologicamente il tessuto è normale.

La riduzione del peso corporeo probabilmente è da addebitarsi al ridotto apporto alimentare.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente
Buon giorno dottore,
Volevo farle una domanda anche se forse è poco pertinente.
Da circa due anni a volte mi capita di sentire la bocca amara (come stamattina) e se sputo inizialmente la saliva è incolore, ma se continuo a sputare prima diventa giallastra ed infine rossa. Faccio un paio di sciacqui e finisce.Il bello è che mi capita così all'improvviso o a seguito di un bicchiere d'acqua. Non ho vomito, tosse o qualsiasi altra sintomo. Sono stato da: gastroenterologo, dentista, otorino e pneumologo, ma niente. L'unica cosa l'otorino ha detto che ho molte varici dietro al naso.
Potrebbe essere causato del reflusso o è più un problema gengivale? (Anche se il dentista ha detto che le mie gengive non sono infiammate).
Grazie

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
La sua descrizione
orienta per un problema del cavo orale.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Utente
Buona sera dottore,
dopo il periodo a 40 mg di peptazol il dottore ha deciso di passare per 2 settimane a 20 mg e poi togliere i farmaci. Le cose sembravano andare benino fino a quando un paio di giorni fa mi è venuto mal di stomaco senso di acidità ed una forte nausea che si amplifica di notte. Sono ritornato dal medico e mi ha dato motilex per la nausea ed ha deciso di farmi ripetere la gastro. Ora sono un po in ansia. Secondo lei
come mai questa scelta? C'è da preoccuparsi? E come mai con me gli ipp non hanno molto effetto?

Grazie

[#9]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non c'è da preoccuparsi,
non vedo una decisa utilità di una ripetizione di gastroscopia,
rilevo invece che va solo perfezionata (come sovente necessita)
la terapia antireflusso.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#10] dopo  
Utente
Buona sera dottore,
ho ripetuto la gastroscopia e come lei aveva previsto non ha evidenziato nulla di importante tranne una lieve gastrite. Ora il dottore vuole farmi fare un ph-impedenziometria esofagea delle 24 ore. Ho letto che serve per diagnosticare il reflusso, ma non è già chiaro nel mio caso? In più è dai primi giorni di Agosto che ho sospeso i farmaci antireflusso, per la gastroscopia, e non ho più dolori e bruciore quindi è un periodo di regressione. L'impedeziometria non è il caso di farla durante un periodo con sintomatologia?
Ora i fastidi sono dovuti all'alternanza tra diarrea e stipsi.

Grazie mille

[#11]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Accanto ad una (dimostratasi) poco utile gastroscopia
... si aggiungerebbe una poco utile ph-impedenziometria esofagea delle 24 ore!!

Adesso lamenta colon irritabile,
... se il suo medico è fuori sintonia comn il suo quadro clinicomi sembra utile affidarsi ad un bravo specialista.
l
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#12] dopo  
Utente
Buona sera dottore,
dall'ultima volta che ci siamo sentite utilizzando solo fermenti lattici le cose sono andate bene niente diarrea e acidità di stomaco.
Purtroppo una settimana fa è iniziato un prurito fastidioso diffuso. Sono andato dal medico di famiglia che mi ha dato una compressa di zirtec. Dopo 5 giorni i sintomi non si sono ridotti quindi ho fatto un prelievo, premetto che sono potatore sano di anemia mediterranea:

Tranferrinemia 306 210-430
Azotemia 29 10-50
Glicemia 80 60-110
Crearinina 0.96 0,6-1.1
Got 16 0-40
Gpt 17 0-40
Bilirubina diretta 0.30 * fino 0.25
Indiretta 0,79 fino 0.80
Fosfati alcalina 65 53-141
GGT 21 11-50
LDH 196 80 - 250
CPK 87 10-250
Sideremia 137 37-148
Emoglobina 13.3 12-16
Globuli rossi 6190000 * 4200000-6000000
Globuli bianchi 4700 4700-10700
Ematocrito 42,7% 34-54
Neutrofili 43% * 50-80
Eosinofili 3.5 % 0-5
Basilofili 0% 0-1
Monociti 10,3% * 2-10
Linfociti 43.2% 25-50
Emoglobina 83.13% 74,7-100
Valore globulare 0.67 * 0.8-1
MCHC 31.1% * 32-36
MCH 21.5 * 27-32
MCV 69.0 * 76-96
Piastrine 214000 150000-400000
Albumina 64.5 52-68
Alfa1 1.8 * 2.0-5-0
Alfa2 9.2 * 6.6-13.5
Beta 11.1 8.5-14.5
Gamma 13.4 11.0-21.0
Proteine totali 7.10 6.00-8.00
Ves
I° ora 4 0-8
II° ora 8 13-20
Indice di Katz 4 0-20
IgE totali 33.8 0-100

Dottore leggendo sul sito, il prurito diffuso è legato a patologie molto serie dati i valori mi devo preoccupare? Non nascondo che mi sta prendendo l'ansia.
Perché la bilirubina diretta è alta e i neutrofili sono bassi? I globuli bianchi non sono un po a limite? Domani andrò dal medico fargli vedere i risultati
Grazie




[#13] dopo  
Utente
Dottore sono stata dal medico di famiglia che mi ha fatto rifare gli esami perché li riteneva una fluttuazione. In effetti per l'emocromo così è stato per la bilirubina diretta no. Anzi da 0.3 è passata a 0.36. Come mai eppure sono stato sempre sotto controllo per i miei problemi gastrointestinali. Ho letto che può essere legato a cose serie. Sto nel pallone...

[#14]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
No rilevo nulla di terribile e preoccupante.

Ribadisco quanto scritto in replica #11
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#15] dopo  
Utente
Scusate dottore all'ora dite che il prurito è la bilirubina diretta alta non sono legate? per il prurito mi rivolgo ad un altro gastroenterologo? o ad un dermatologo? Grazie mille

[#16]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
<<Bilirubina diretta 0.30 * fino 0.25
Indiretta 0,79 fino 0.80>>
... ma scherza?
Il prurito legato ad una bilirubinemia normale?
Non mi sembra plausibile!

Si faccia prima osservare dal suo medico che decidera se consigliarle una visita dermatologica.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#17] dopo  
Utente
Buona sera dottore,
sono stato dal medico ed anche lui ha confermato che il mio prurito non può dipendere da qui valori di bilirubina e mi ha prescritto una visita dermatologica Tuttavia, dati i soli problemi gastrointestinali, per sicurezza ha deciso di farmi fare una ecografia addome superiore:

Fegato in sede anatomica regolare per morfologia e di volume lievemente aumentato:
del lobo destro di 162 mm, del sinistro di 113 mm e DAP del caudato di 24 mm;
(valori normali in soggetti di media corporatura: del lobo destro < 155 mm: del sinistro < 120 mm e DAP del caudato < 30 mm);
i margini si presentano regolari e l'ecostruttura appare conservata;
non sono evidenti lesioni focali od ascite.
Colecisti, in sede distesa, di forma normale, a pareti regolari e contenuto omogeneo,alitiasica.
Vie biliari intra ed extra epatiche non dilatate, con VBP inferiore a 2 mm di calibro
massimo.
Assese spleno-portale regolare per calibro e con decorso non tortuoso.
Vena porta di calibro normale 10 mm.
Milza di volume aumentato con DL. 137 mm, (valori normali DL inferiori a 120 mm),
DAP d'organo di 62 mm e DT d'organo di 95 mm; volume stimato di 420 cc (valori
normali volumetrici inferiori a 250 cc); area di sezione aumentata, 64 cmq (valori normali inferiori a 45 cmq); l'ecostruttura appare omogenea; si segnala un nucleo accessorio di 18 mm di diametro massimo.
Pancreas morfovolumetricamente nella norma (DAP: testa23 mm; corpo 9 mm; coda32
m) senza evidenza di masse occupanti spazio, con calibro del Wirsung ai limiti alti della
norma (1.9 mm; valori normali fino a 2 mm), nei limiti della metodica ecografica senza evidenza di grossolane formazioni loco-regionali ecograficamente rilevabili.
Rene destro di volume normale con DL di 112 mm. Spessore corticale nella norma (11 mm) con rapporto cortico-midollare conservato.
Minima dilatazione solo pielica con DAP del bacinetto di l3 mm, restanti cavità escretrici non dilatate.
Rene sinistro di volume normale con DL di 118 mm. Spessore corticale nella norma(14 mm) con rapporto cortico-midollare conservato.
Minima dilatazione solo pielica con DAP del bacinetto di 12 mm, restanti cavità escretrici non dilatate.
Aorta addominale regolare per decorso e calibro.

Ha detto che non c'è nulla di preoccupante però vuole controllare il Wirsung tra 6 mesi/ 1 anno. Lei cosa ne pensa? E' il caso di fare qualche indagine più approfondita? Amilasi e lipasi?


Grazie

[#18]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Confermo
<<non c'è nulla di preoccupante>>.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#19] dopo  
Utente
Buona sera dottore,
è circa una settimana che lamento un dolore al fianco destro nei pressi dell'ultima costola che a volte si irradia verso la schiena ed a volte verso l'addome. Altre volte, invece che dolore si trasforma in una sensazione di bruciore. Pensa che sia legato al colon irritabile? In passato non ne ho mai sofferto.Consigli su cosa prendere? Nel frattempo ho seguito il suo consiglio ed ho prenotato una visita con un nuovo gastroenterologo.

Grazie

[#20] dopo  
Utente
Buon giorno dottore,
ho consultato un gastroenterologo/ allergolo che anche lui ha conconfermato Mrge-colon irritabile, tuttavia mi ha prescritto i prick test agli alimenti, cerotto per allergia al nickel, ed esami del sangue: Emocromo, Qpe, Ves, Pcr, IgA, IgE, IgG, IgM, anti-trasglutaminasi, anti-endomisio, cAnca, pAnca. Voi cosa pensate? Le cAnca come le pAnca non sono utilizzate per il morbo di Crohn? Ma io fatto l'ultima colon 1anno fa ha senso come esame del sangue? Perché verificare le Ig a quale scopo? Tre anni fa in un controllo le IgG anti vac erano alte il dottore mi disse che avevo avuto la mononucleosi e non c'era nulla di preoccupante, potrebbero essere ancora alte? Spero che mi risponderà

Grazie mille